PALERMO   1 - 0   BARI


Torna alla homepage
12/08/2016

Buona la prova offerta dai biancorossi, in dieci dopo l’espulsione di Cassani (92’). Siciliani al quarto turno

Bari fuori a testa alta dalla Tim Cup. Palermo avanti con Chochev al 121’

di Domenico Brandonisio
 Notizie pubblicate di recente:
Palermo-Bari 0-0



"Renzo Barbera" di Palermo
III Turno eliminatorio TIM CUP
PALERMO-BARI 1-0
Tabellino, Cronaca e Commento







Tim Cup 2016/17 – Terzo turno - Stadio "Renzo Barbera" di Palermo
PALERMO-BARI 1-0 (dts)
PALERMO (3-4-3): Posavec; Goldaniga, Vitiello, Rajkovic; Morganella (61’ Cionek), Chochev, Gazzi, Aleesami; Bentivegna (74’ Lazaar), Nestorovski, Balogh (100’ Lo Faso). All. D.Ballardini . A disposizione: Marson, Fulignati, Andelkovic, Gonzalez, Toscano, Giuliano, Pezzella.
BARI (4-4-2): Micai; Cassani, Tonucci, Di Cesare, Di Noia; Sabelli (75’ Fedato), Romizi, Valiani, Martinho; Maniero (90’ 1ts Defendi), Monachello (73’ Boateng). All. R.Stellone. A disposizione: Gori, Faggiano, Turi, Gomelt, Daprela', Moras, Castrovilli, Yebli.
ARBITRO: sig. Doveri di Roma, assistenti Marrazzo (Roma 1) e Del Giovane (Albano Laziale). IV Uomo: La Penna (Roma 1). RETI: Chochev (P) al 121’.
AMMONITI: Gazzi (P), Aleesami (P), Lo Faso (P), Morganella (P), Fedato (B), Cassani (P).
ESPULSI: 93' Cassani (B) per doppia ammonizione.
NOTE: spettatori: 7.483; recuperi: 1’pt; 4’st; 1’pts; 1’sts.

Una sconfitta che brucia. Non solo per il gol subito all’ultimo secondo di gara, ma anche e soprattutto se si considera la prova dei biancorossi nell’arco dei 120 minuti: la squadra di Stellone ha dimostrato solidita' difensiva, un buon grado di ordine e compattezza tra i reparti. E poi grinta, molta grinta. Tutto questo, pero', non e' bastato per avere la meglio sul Palermo, che quindi va avanti nella competizione. La partita tra le due squadre, malgrado la differenza di categoria, e' stata equilibrata, anche se forse e' venuto a mancare un pizzico di cinismo in almeno un paio di circostanze. La speranza e' che la delusione per l’eliminazione possa essere fin da subito impiegata sotto forma di carica positiva per i prossimi impegni in campionato.

FORMAZIONI
Confermate in casa Bari le indicazioni della vigilia a proposito dell’undici titolare: tanti i cambi in difesa con Cassani terzino destro e Di Noia terzino sinistro, mentre Tonucci e Di Cesare formano la coppia dei centrali. A centrocampo ecco Sabelli e Martinho come esterni, mentre sono riconfermati nei rispettivi ruoli Romizi, Valiani, Maniero e Monachello, appena rientrato dall’amichevole disputata con l’Under 21. Nel Palermo, invece, l’unica novita' last minute rispetto alla vigilia e' rappresentata dal forfait di Sallai, out per un risentimento muscolare. Al suo posto c’e' il ventenne Bentivegna, modulo 3-4-3. In campo anche l’ex Gazzi.

PRIMO TEMPO
Regna un certo equilibrio tra le due squadre, che nelle prime fasi di gioco si studiano e dimostrano un certo equilibrio tattico. Le prime occasioni del match capitano pero' al Palermo prima al 12’ con Aleesami (bene Micai nella circostanza, lo blocca) e poi al 16’ con una punizione dalla trequarti di Chochev che finisce di poco alta sopra la traversa. Il Bari inizia a farsi vivo al 22’ ed al 27’ con un tiro da fuori area ed una punizione di Raphael Martinho, anche se entrambi i tentativi del brasiliano non impensieriscono troppo la retroguardia avversaria. Dopo una conclusione in diagonale dal limite dell’area del rosanero Aleesami (29’) il Bari ha una doppia opportunita' per passare in vantaggio, ma sia Maniero (39’) che Monachello (41’) falliscono a tu per tu con il portiere avversario. Buon finale di frazione di gioco per il Bari, che comunque appare piu' propositivo. Si va al riposo con il punteggio a reti bianche.

SECONDO TEMPO
L’avvio di ripresa e' di marca biancorossa, con il Bari che gia' al 53’ si fa vivo con uno scambio tra Maniero e Sabelli che pero' non sortisce gli effetti sperati. Piu' pericolosa e' invece l’occasione capitata tra i piedi di Monachello al 66’: l’ex Lanciano s’invola in area e si fa beffe di un difensore avversario, ma la sua conclusione e' prontamente respinta da Posavec. Per il Palermo, invece, le principali insidie provengono dai piedi di un promettente Bentivegna. La piu' pericolosa delle tre (al 56’ un tiro a giro che va fuori, al 63’ conclusione da centrocampo) capita al 70’ con un tiro insidioso che pero' Micai respinge prontamente. Il giovane attaccante viene poi sostituito al 74’ da Lazaar, che subito garantisce geometrie, corsa e dribbling. Ne consegue un finale importante per i siciliani, anche grazie ai pericoli causati da Rajkovic, che impensierisce la retroguardia barese prima con un tiro dalla distanza (79’) e poi con un colpo di testa che termina di poco alto sopra la traversa (88’). A tempo scaduto, infine, da segnalare l’espulsione di Cassani per un fallo commesso quasi al limite dell’area ai danni di Lazaar. Girandola di cambi con Cionek che entra al posto di Morganella (61’), Boateng al posto di Monachello (73’) e Fedato al posto di Sabelli (75’). Si va ai supplementari con il Bari in dieci uomini.

TEMPI SUPPLEMENTARI
I supplementari iniziano subito con un cambio: fuori Maniero, dentro Defendi. Sono pero' i rosanero a dare un seguito al buon finale di secondo tempo con le incursioni offensive di Lazaar che tra il 94’ ed il 96’ impensierisce seriamente Micai. Al 100’, invece, ultimo cambio dei rosanero con il giovane difensore Lo Faso che rileva l’attaccante Balogh. Proprio il nuovo entrato, poco dopo, viene ammonito per un fallo ai danni di Fedato. Il secondo tempo supplementare, invece, si apre con una conclusione su punizione di Di Cesare che pero' finisce alta. Ma proprio quando i rigori sembrano praticamente cosa fatta, ecco la doccia fredda: all’ultimo secondo dell’ultimo minuto di recupero e' un gran tiro da fuori area di Chochev a trafiggere Micai. Finisce 1-0, Palermo qualificato al quarto turno e vincitore per il rotto della cuffia, Bari fuori ma a testa alta contro una formazione di categoria superiore.






Riproduzione Riservata – Ne e' consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta.

      









Privacy e Cookie Policy
Testata giornalistica "Barinelpallone" - Quotidiano online e webtv
Reg. Trib. Bari n. 18 del 12/11/2015 - Direttore Responsabile: Dott. Tommaso Di Lernia
Web hosting provider: Aruba S.p.A. - Loc. Palazzetto, 4 - 52011 Bibbiena (AR) - Aut. MiN. Comunicaz. n° 473
BARI - 2015 © Riproduzione riservata - Soc. Editrice: Medialink s.r.l. (P. Iva: 05208740729 - Iscr. ROC n° 10670)