PROMOZIONE (Gir.A) – O.Bitonto, F.Altamura e Polimnia vincono i derby provinciali contro Trulli E Grotte, V.Bitritto e R.Rutiglianese. Corato corsaro, N.Molfetta battuta in casa.

La giornata calcistica delle squadre della provincia barese



L'Omnia Bitonto
L’Omnia Bitonto

Nella quarta giornata di ritorno del girone A di Promozione, la sempre più capolista Omnia Bitonto travolge il Trulli E Grotte con un secco 3-0 che porta la firma di un grande Lacarra autore della tripletta decisiva. Il primo gol è realizzato di testa dalla punta che raddoppia nel finale del primo tempo con un forte e preciso rasoterra. Nella ripresa arriva anche il suo tris (21° centro stagionale) al termine di un’irresistibile azione personale. Il Corato espugna il campo del Monte Sant’Angelo vincendo anche la fitta nebbia presente sul centro foggiano. La formazione guidata oggi da mister Capozza, presente in panchina al posto dell’influenzato Di Corato, passa in vantaggio nella prima frazione di gioco con un colpo di testa di Di Pinto che raccoglie un preciso cross di Schirone. Dopo il riposo, i padroni di casa pareggiano con Ferrantino, ma è ancora bomber Di Pinto a mettere la sfera alle spalle del portiere bianconero e a regalare i tre punti alla propria squadra. Brutto capitombolo interno quello della Nuova Molfetta che perde incredibilmente sul proprio terreno contro il Puglia Sport Laterza. I biancorossi partono bene e si ritrovano sul 2-0 grazie alle reti di Difrancesco e Visaggi rispettivamente al 35′ e 37′, ma gli ospiti accorciano le distanze prima del riposo con Faccitondo. Nel secondo tempo i tarantini pareggiano subito con Ieva e mettono le mani sull’intera posta in palio con la rete vincente di De Giosa ad un quarto d’ora dal termine. Al “Tonino D’Angelo”, la Fortis Altamura piega in rimonta una Virtus Bitritto reduce dal prestigioso pareggio contro la capolista Omnia e supera l’avversario anche in classifica. A passare per primi sono però i biancoverdi al 10′ con Curci e, nonostante gli inutili tentativi di Ardino e Lanave, il primo tempo termina col vantaggio ospite. Nel secondo tempo i ragazzi di mister Maurelli scendono in campo decisi a ribaltare il risultato e ci riescono all’11’ grazie ad un rigore guadagnato da Abrescia e trasformato da Ardino che raddoppia dopo soli 4′ sfruttando un errore del portiere biancoverde Colagrande. Nel terzo derby provinciale della giornata, La Rinascita Rutiglianese non riesce ad arginare la Polimnia che si impone per 2-1. La rete di Zonno, su assit di De Vito al primo minuto di gioco, fa ben sperare i tifosi di casa, ma il palo di Catalano non permette agli uomini di mister Di Venere di raddoppiare e i rossoverdi ne approfittano per rimontare nell’arco di pochi minuti poco prima della mezz’ora. Azzariti prima e Caruso poi sfruttano due palle provenienti dalla bandierina e fissano il punteggio sull’1-2 finale.
Nel seguito riportiamo i resoconti delle gare O.Bitonto-Trulli E Grotte e R.Rutiglianese-Polimnia elaborati dagli addetti stampa della società bitontina e di quella rutiglianese e pubblicati sui canali ufficiali dei due club.


—————————————————-

O.BITONTO: 3-0 AL TRULLI E GROTTE NEL SEGNO DELLA TRIPLETTA DI SUPER LACARRA
di Nicolangelo Biscardi (Responsabile Ufficio stampa e comunicazione ASD Omnia Bitonto)

Un super Lacarra trascina l’Omnia Bitonto al successo contro il Trulli & Grotte: una tripletta del re della classifica cannonieri (21 centri per lui) bastano per regolare la formazione di mister Sgobba e per consentire all’Omnia di allungare in vetta alla classifica, approfittando del mezzo passo falso dell’Ordona, bloccato sul pari a Canosa.
Il risultato si sblocca al 23’, quando una splendida azione tutta in velocità tra Losacco, Loseto e Gernone viene finalizzata da Lacarra con un colpo di testa all’altezza del secondo palo. Il bis quasi allo scadere della prima frazione di gioco, con una violenta botta dal vertice sinistro dell’area di rigore, un fendente rasoterra ed angolato che trafigge Comes.
Nella ripresa, al 32’, il tris: Lacarra riceve palla da Diagne, si fa largo di fisico in area di rigore, salta l’estremo difensore ospite e deposita nella porta sguarnita. L’Omnia sale così a 45 punti in classifica e distanzia l’Ordona (ora a -10) e mantiene il margine sul Corato (-11), in attesa dell’impegno serale Nuova Molfetta.
Giovedì continua il tour de force: torna la Coppa Italia, con la trasferta sul campo della Fortis Altamura per il ritorno dei Quarti di finale. Si parte dal 3-0 omniano dell’andata. Domenica, invece, trasferta in campionato sul campo della Nuova Spinazzola.

Tabellino
OMNIA BITONTO–TRULLI E GROTTE 3–0
OMNIA BITONTO: Vitucci, Losacco, Valerio, Fumai N., Rubini, Gernone, Loseto (28’ s.t. Fabiano), De Santis (c) (23’ s.t. Diagne), Lacarra (36’s.t. Petruzzella), Anaclerio, De Vita. A disp. Savino, Delli Santi, Ciardi, Fumai M. All. Costantino.
TRULLI E GROTTE: Comes, Galizia (3’ s.t. Imoh), Cassano, Pagnelli, Telesca, Cantalice, Daddato (18’ s.t. Venere), Gentile, Salvati, Giardino, Greco (39’ s.t. De Giorgio). A disp. Parchitelli, Pedone, Giannandrea, Pagliarulo. All. Sgobba.
ARBITRO: Barile (Foggia) coadiuvato dagli assistenti Mariella (Foggia) e Dattoli (Foggia).
RETI: 23’, 45’ e 77’ Lacarra (OB).
AMMONITI: Vitucci e Rubini (OB); Cantalice (TG).

—————————————————-

ZONNO ILLUDE, AZZARITI E CARUSO SIGLANO LA RIMONTA. RUTIGLIANESE SCONFITTA 1-2 DALLA POLIMNIA
di Michele Rubino (Addetto Stampa ASD Rinascita Rutiglianese)

R.Rutiglianese-Polimnia 1-2
R.Rutiglianese-Polimnia 1-2

Anno nuovo, stessa Rutiglianese di sempre. Nervosa, poco lucida e sovrastata tatticamente dagli avversari. Zonno, dopo soli venti secondi, illude i padroni di casa siglando la rete dell’1-0. Bastano quattro minuti alla Polimnia – a cavallo tra il 25’ e il 29’  – per la rimonta con le reti di Azzariti e Caruso. Nella ripresa occasioni su ambi i fronti ma le più ghiotte sono cestinate dagli ospiti che, ad ogni modo, portano a casa l’intera posta in palio compiendo un importante passo in avanti in classifica. Rutiglianese, invece, sempre più giu. Con l’1-2 odierno si registra un intero girone di campionato senza vittoria e, come se non bastasse, le speranze per uscire vivi da questo autentico subbuglio sono sempre meno.
CRONACA: Esordio in gare ufficiali nell’anno nuovo per la Rutiglianese, Polimnia vogliosa di bissare il successo interno contro il Canosa di sette giorni fa. Liturri, Romanazzi e Cesario – impeccabili, in fase difensiva, i primi due – sono gli ex di turno nell’undici di partenza ospite. Bastano venti secondi di gioco per il primo appunto sul taccuino: una sciabolata di De Vito mette Zonno in condizione di “freddare” Serrano per l’1-0 granata. I padroni di casa, però, peccano di intensità nel cercare di approfittare della rete “a freddo” subita dagli avversari. Questi ultimi, dal canto loro, non si scompongono e già al 6’ hanno una buona chance con lo stacco aereo di Azzariti su corner. Tre minuti più tardi Marolla scalda i guantoni di Lovecchio su punizione. I calci da fermo saranno, per tutto il primo tempo, la freccia in più nell’arco delle soluzioni tattiche polignanesi. Dopo il palo colpito da Catalano al 20’, infatti, sono due azioni fotocopia a ribaltare il punteggio : al 25’ Marolla , da calcio d’angolo , trova la “zuccata” vincente di Azzariti e, quattro minuti dopo, è sempre un corner calciato dall’ex Giovinazzo e Corato ad imbeccare Caruso per l’1-2. Rutiglianese stordita dal rapido “uno-due” dei ragazzi di mister Di Spirito e , al contempo, costretta a fare i conti con la consueta dose di nervosismo che frutta tre gialli in sedici minuti ( Haka, D’Addiego e Dammacco). Al 38’ Polimnia pericolosa ancora su calcio d’angolo ma , stavolta, il colpo di testa di Cesario termina di poco alto sulla traversa. L’ultimo sussulto della prima frazione porta la firma di Catalano, la cui conclusione a botta sicura finisce alla destra di Serrano. Squadre al riposo sull’1-2.
Nella ripresa la Polimnia parte col piede sull’acceleratore provando a dar continuità agli sforzi offensivi della seconda metà del primo tempo. Al 49’ Caruso si libera di un paio di avversari e serve un assist al bacio per Marasciulo, che –  per fortuna dei granata – spreca tutto da pochissimi passi. Cesario, al 58’, cerca il più classico dei goal dell’ex ma Lovecchio si distende e para. Rutiglianese vicinissima al pari un minuto più tardi: un filtrante di D’Addiego trova il taglio perfetto di Zonno che, però, spara in bocca a Serrano. Quest’ultimo risponde presente anche sul tiro cross dalla destra di Ferro. Non da meno è l’estremo difensore rutiglianese Lovecchio che , tra l’82 e l’86’, tiene i suoi a galla respingendo, prima, la conclusione da fuori di Marasciulo e, poi, la punizione velenosa di Marolla. Da segnalare, nel lasso di tempo non considerato, un episodio dubbio per parte: proteste ospiti per uno strattonata subita da Caruso in area rutiglianese, recriminazioni granata per un fallo di Azzariti su Pinto nell’area di rigore opposta. I ragazzi di Muzio Di Venere provano a riversarsi all’attacco ma, all’88, Catalano calcia fuori dall’interno dell’area. Nei cinque di recupero, infine, Polimnia a centimetri dal tris con Caruso che, involtasi in campo aperto, pecca di stanchezza in fase di finalizzazione. Secondi quarantacinque minuti più vivaci ma privi di segnature. Tra i fischi del Comunale, finisce 1-2 in favore della Polimnia Calcio.

Tabellino
RINASCITA RUTIGLIANESE-POLIMNIA CALCIO 1-2
RINASCITA RUTIGLIANESE: Lovecchio, Azzariti, G. Ferro, D’Addiego, Dammacco (dal 16’ s.t. Rubino), Vittorio, Zonno (dal 20’ s.t. Carrassi), De Vito, Haka (dal 35’ s.t. Cepparano), Catalano, Pinto. All. Di Venere.
POLIMNIA CALCIO: Serrano, Romanazzi, Liturri, Marolla, Azzariti, Clementini, Fiume (dal 45’ s.t. Tagliente) Marasciulo, Caruso,  Cesario (dal 28’ s.t. Antonicelli), Giannuzzi (dal 30’ s.t. Cariolo). All. Di Spirito.
RETI: 1’ p.t. Zonno (RR), 25’ p.t. Azzariti (P), 29’ p.t. Caruso (P).
AMMONITI: Haka, D’Addiego, Dammacco e Pinto (RR); Romanazzi e Liturri (P).
NOTE: angoli: 10-2 per il Polimnia; recuperi 1′ e 5′.

promozione CAMPIONATO
DI PROMOZIONE
Girone A

19a GIORNATA
promozione
 
RISULTATI
Canosa 1 – 1 S.Ordona
F.Altamura 2 – 1 V.Bitritto
Monte S.Angelo 1 – 2 Corato C.
N.Molfetta 1983 2 – 3 P.S.Laterza
O.Bitonto 3 – 0 Trulli E Grotte
R.Siti 3 – 2 N.Spinazzola
R.Rutiglianese 1 – 2 Polimnia C.
San Marco 1 – 0 Ascoli Satriano
CLASSIFICA
O.Bitonto 45
S.Ordona 35
Corato C. 34
N.Molfetta 1983 31
F.Altamura 26
V.Bitritto 25
Polimnia C. 25
R.Siti 23
Trulli E Grotte 23
N.Spinazzola 22
Monte S.Angelo 21
Ascoli Satriano 19
P.S.Laterza 18
San Marco 17
Canosa 15
R.Rutiglianese 7
 
PROSSIMO TURNO
Corato C. San Marco
N.Spinazzola O.Bitonto
Polimnia C. Monte S.Angelo
P.S.Laterza Canosa
R.Rutiglianese R.Siti
S.Ordona F.Altamura
Trulli E Grotte Ascoli Satriano
V.Bitritto N.Molfetta 1983





About Tommaso Di Lernia 354 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*