Giudice Sportivo: una giornata a Capradossi, Basha diffidato…

I provvedimenti disciplinari relativi alla scorsa giornata di Serie B

Share
Elio Capradossi
Elio Capradossi

Sono quindici gli squalificati dal Giudice Sportivo in relazione ai referti arbitrali delle gare della 35a giornata del campionato cadetto e tra di essi c’è anche un calciatore del Bari. Si tratta di Elio Capradossi che nell’ultimo match esterno, contro lo Spezia, ha rimediato un’espulsione per somma di ammonizioni “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario“. A rischio appiedamento c’è invece il centrocampista Migjen Basha, ammonito anche lui nel corso dell’incontro perso al “Picco”. Il 30enne albanese  va da oggi a fare compagnia ai compagni di squadra Micai e Floro Flores già in regime di diffida.
Anche il prossimo avversario dei galletti, il Carpi, in occasione della sfida in programma lunedì 17 aprile dovrà rinunciare ad un calciatore e cioè a Gagliolo che era diffidato e ha pagato con un turno di stop il giallo rimediato durante la partita giocata dagli emiliani ad Avellino. Una giornata anche a Roberto Perrone, preparatore dei portieri della formazione di mister Castori, allontanato dall’arbitro in Irpinia “per avere, al 37° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale, rivolgendo al  Direttore di gara espressioni ingiuriose; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.
Riportiamo nel seguito tutti i provvedimenti disciplinari adottati dall’avv. Emilio Battaglia nei confronti di calciatori e società:

SQUALIFICHE A CALCIATORI
1 GIORNATA: Cassata (Ascoli), Ciciretti (Benevento), Capradossi (Bari), Gagliolo (Carpi), Pedrelli (Cittadella), Terranova (Frosinone), Volta (Perugia), Emmanuello (Pro Vercelli), Minala (Salernitana), Zigoni (Spal), Granoche (Spezia), Zanon (Ternana), Coronado e Colombatto (Trapani) e Gucher (Vicenza).

MULTE A SOCIETA’
Ammenda di € 5.000,00 al BRESCIA per avere i suoi sostenitori, al 16° del primo tempo, lanciato sul terreno di  giuoco una decina di fumogeni che causavano l’interruzione della gara di circa quattro minuti; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in  relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.





About Redazione barinelpallone 1127 Articoli
La redazione di barinelpallone cerca ogni giorno di raccontare al meglio, con passione e professionalità, le vicende calcistiche di Bari e provincia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*