Carpi-Bari, le pagelle dei galletti: Micai ottimi riflessi, Basha gira a vuoto

Diamo un voto ai giocatori biancorossi dopo la sconfitta in Emilia Romagna





Share
Alessandro Micai
Alessandro Micai

Il Bari ha affrontato la partita della svolta con il solito atteggiamento di sufficienza, con scarsa grinta e poco entusiasmo, Le cifre della gara di Carpi sono chiare: 5 tiri (contro 9), 26 palle perse (contro 19), 17 palle recuperate (contro 26), appena 2 angoli battuti e 1 solo fuorigioco fischiato contro! Ai calciatori, evidentemente, mancano incentivi, stimoli e motivazioni. Inevitabile la 12^ sconfitta e la discesa all’11° posto in classifica.

MICAI
6
semaforo_verde Ha cominciato maluccio lasciandosi sfuggire dopo appena 23 secondi il pallone che i compagni hanno respinto alla disperata. Si è ripreso subito e nel finale ha contenuto lo svantaggio con una parata-miracolo. OTTIMI RIFLESSI
 
SABELLI
5,5
semaforo_rosso Sulla sua fascia ha operato Di Gaudio, ma il difensore biancorosso è stato costretto ad intervenire anche per chiudere i varchi lasciati aperti dai compagni. Miracoloso l’anticipo su Lasagna davanti a Micai. Purtroppo, tanti gli errori commessi sui cross per gli attaccanti. ALTERNO
 
TONUCCI
4,5
semaforo_rosso Una giornata da dimenticare. Incredibile la sfortuna sulla battuta con la punta del piede trasformatasi in un’autorete imparabile.Comunque le due punte Mbakogu e Lasagna hanno fatto quello che hanno voluto in area biancorossa. SCALOGNATO
 
MORAS
5
semaforo_rosso Il capitano non è stato irreprensibile come al solito. Tanti gli errori e le incertezze, tra cui molto grave quella che ha dato via libera a Mbakogu poco prima del riposo e conclusa con il gol di Lasagna annullato per fallo di mani. GIU’ DI CORDA
 
DAPRELA’
5
semaforo_rosso Il suo duello con Concas ha rappresentato uno dei fatti più interessanti della partita. Ma il confronto si è chiuso nettamente a favore del giocatore emiliano, anche perché il difensore biancorosso ha commesso tanti errori nei passaggi ai compagni. POCA SICUREZZA
 
MACEK
4,5
semaforo_rosso Ha cominciato giocando sulla destra. Dopo mezzora, con la squadra in svantaggio, è passato esterno di sinistra nel centrocampo a 4, poi all’inizio della ripresa Colantuono lo ha sostituito. NON ENTRA IN PARTITA
 
FURLAN
5
semaforo_rosso E’ subentrato al giovane ceko per dare più profondità alla manovra biancorossa sulla fascia sinistra, nel tentativo fallito di offrire palloni decenti ai 2 giocatori schierati come punte, Maniero e Martinho A SPRAZZI
 
BASHA
4,5
semaforo_rosso Non è un regista e lo sapevamo. Ma a Carpi è venuto a mancare anche in fase di interdizione. Il nazionale albanese ha perso tante palle e si è fatto anticipare in più occasioni dai centrocampisti avversari. GIRA A VUOTO
 
GRECO
S.V.
semaforo_giallo Il centrocampista si rivede in campo dopo una lunga assenza. Ha giocato appena pochi minuti e si è fatto vedere solo per una punizione calciata tra le braccia del portiere.  
 
SALZANO
4,5
semaforo_rosso E’ stato un po’ più mobile e veloce del consueto, ma è stata alta la percentuale di errori e non si è salvato dal naufragio del centrocampo biancorosso. Non è intervenuto su Mbakogu che ha realizzato il raddoppio completamente indisturbato. ABULICO
 
GALANO
5,5
semaforo_rosso Ha giocato a tutto campo, ricoprendo più ruoli, sia centrocampista che punta. E’ l’unico che ha costretto il portiere emiliano ad un paio di interventi impegnativi su bombe calciate dalla media distanza. Poi più nulla. PREDICA NEL DESERTO
 
MANIERO
4,5
semaforo_rosso Ha sostituito all’ultimo momento Floro Flores che ha accusato un malanno in fase di riscaldamento. Completamente abbandonato in avanti dai compagni, ha ricevuto solo qualche lancio in verticale peraltro difficile da controllare. IRRICONOSCIBILE
 
MARTINHO
5,5
semaforo_rosso E’ tornato in campo dopo 5 mesi, schierato come punta esterna di sinistra. Poi è passato attaccante centrale in posizione più arretrata rispetto a Maniero, cercando senza successo la via del gol dalla distanza. NON INCIDE
 
PARIGINI
4,5
semaforo_rosso Si stenta a credere che l’attaccante sia lo stesso che un mese e mezzo fa, contro il Brescia, fu autore di una prestazione eccezionale. Ha giocato i 20 minuti finali ma nessuno se n’è accorto. Che gli è successo? ASSENTE
 
Allenatore: COLANTUONO
5
semaforo_rosso Cambia modulo di gioco più volte, anche nel corso delle partite, alterna i giocatori a disposizione, recupera anche gli infortunati da lungo tempo, insomma l’allenatore le tenta davvero tutte, ma i risultati sono sempre gli stessi. Continua a difendere i suoi ragazzi, contro ogni evidenza, ma é certo che non riesce più a ottenere prestazioni di carattere. SQUADRA SENZA CARATTERE
 
Arbitro: sig. SIG. G. AURELIANO
6,5
semaforo_verde Non è stata una prestazione felice quella dell’arbitro bolognese, che ha scontentato un po’ tutti in campo, rischiando di perdere il controllo della gara a causa dei frequenti accenni di risse tra i giocatori. Gli emiliani lo hanno contestato per aver sorvolato su un fallo in area di Daprelà ai danni di Concas e sulla rete annullata a Lasagna per presunta deviazione col braccio. NON CONVINCE




About Peppino Accettura 46 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*