Colantuono: “Col Verona mi aspetto un Bari battagliero. Playoff? Non dipenderà solo da noi”

Le parole del mister in conferenza stampa



Stefano Colantuono, allenatore del Bari
Stefano Colantuono, allenatore del Bari

BARI – Dopo il Carpi, il Verona. C’è un altro test delicato nel cammino in campionato del Bari: fare risultato sarebbe importante in chiave playoff, anche per tenere in vita le stesse ambizioni dei galletti. Ma mister Stefano Colantuono non ne fa una questione di vita o di morte: “Vincere o morire? Non credo, si muore soltanto in guerra. Ci sono ancora 6 partite, e comunque bisogna vedere tante altre cose. La classifica e cosa faranno le altre, prima di tutto. Non so davvero se sarà la madre di tutte le partite, perché il campionato nonostante tutto lascia tanti verdetti in sospeso. Magari anche le altre hanno le loro difficoltà”.

Il mister fa poi chiarezza su obiettivi ed aspettative, con un breve focus sul Verona: “Non si è mai parlato di primo posto, bensi della possibilità, se ci riusciamo, di giocare i playoff. In passato abbiamo fatto bene e male in svariate altre circostanze. Aldilà delle sconfitte fuori casa, momenti di crisi non ce ne sono stati. Al ‘San Nicola’ spesso abbiamo rimesso le cose a posto facendo punti, ora concentriamoci sul Verona. Gli scaligeri sono una squadra costruita per vincere il campionato. Per quanto riguarda noi, siamo stati un po’ in emergenza, ci sono state situazioni tribolate tra squalifiche, nazionali ed infortuni. Non sempre abbiamo avuto gente fresca”.

Poi spazio ad una breve analisi generale. “La settimana scorsa ha parlato Moras – dice – ma era giusto che la squadra si riavvicinasse ai suoi tifosi. E’ per questo che non sono intervenuto io. Nella gara d’andata al ‘Bentegodi’ facemmo una buona partita, ma non bastò per far risultato. Cosi come in altre occasioni, in casa, non abbiamo raccolto quanto meritato. Col Latina, invece, si è vinto pur non giocando in maniera brillante. Domani mi aspetto un Bari battagliero e che lotti in maniera avvincente. Bisogna dare tutto. Per quanto riguarda la lotta playoff, aldilà del risultato di domani, non dipenderà solo da noi. Formazione? Vedrete domani. Martinho? Valuterò se metterlo o meno dall’inizio”.




About Domenico Brandonisio 468 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*