Avellino-Bari, le pagelle dei biancorossi: Galano apprezzabile, Moras troppi errori

Diamo un voto ai galletti dopo il pareggio contro gli irpini



Uno scatto al termine di Avellino-Bari
Uno scatto al termine di Avellino-Bari

Come era facilmente prevedibile, ad Avellino sono finite tutte le speranze. L’unica nota positiva è rappresentata dall’interruzione del lunghissimo digiuno di gol dopo 467 minuti, ovvero 7 ore e 47 minuti di gioco. Le cifre sono terrificanti: i biancorossi hanno un ritardo di ben 18 punti nei confronti del Frosinone, 3° in classifica (ai play off partecipa chi si trova entro il perimetro di 14 punti) e peraltro sono lontani 3 lunghezze dall’ottavo posto, occupato ora dallo Spezia.

MICAI
6
semaforo_verde Come sempre tra i migliori in campo. Nulla ha potuto sul rigore calciato quasi da fermo da Verde ma è stato prontissimo ad annullare un furbo pallonetto di Ardemagni a pochi minuti dalla fine. OTTIMI RIFLESSI
 
SABELLI
5,5
semaforo_rosso Lo sgusciante esterno belga Bidaoui lo ha impegnato a fondo in fase difensiva ma quando si è proiettato in avanti è stato molto impreciso nei cross. E’ uscito in barella 2 minuti prima del riposo. SFORTUNATO
 
CASSANI
5,5
semaforo_rosso Ha sostituito l’infortunato Sabelli. Ha faticato a frenare lo scatenato Bidaoui ed è stato costretto più volte a salvarsi in calcio d’angolo. IN DIFFICOLTA’
 
CAPRADOSSI
5,5
semaforo_rosso Con l’altro componente della coppia centrale Moras ha sofferto la mobilità e l’aggressività degli avanti irpini. Ha mostrato grinta ed ha stoppato con il corpo 2 pericolose conclusioni di Eusepi e Lasik. GENEROSO
 
MORAS
5
semaforo_rosso Non rappresenta più una saracinesca davanti a Micai. Ha mostrato tante incertezze e commesso troppi errori, tra cui il discusso tocco della palla con il braccio che ha indotto l’arbitro a concedere il rigore. TROPPI ERRORI
 
DAPRELA’
6
semaforo_verde Ha passato il momento più buio della stagione e gioca ora con buona disinvoltura, rendendosi utile sia in fase di contenimento che nelle prioezioni sulla fascia. UN VERO E PROPRIO MURO
 
GRECO
5
semaforo_rosso Sul campo irpino si è fatto trovare più spesso al centro della manovra biancorossa, ma da un elemento con i suoi trascorsi è lecito attendersi molto più dei semplici tocchi di palla e della scarsa capacità di illuminare il gioco. POCA SOSTANZA
 
YEBLI
S.V.
semaforo_giallo Il ventenne francese è il 36esimo giocatore biancoross schierato in questa stagione. Per lui è stato un esordio tutto sommato positivo in sostituzione di Greco.  
 
ROMIZI
6
semaforo_verde Ha svolto con diligenza e scrupolo il compito di interditore nella metà campo barese per contenere la superiorità del centrocampo irpino. Non può svolgere la mansione di ispiratore e suggeritore del gioco biancorosso. TANTE PALLE RECUPERATE
 
SALZANO
5,5
semaforo_rosso Ha calciato con grande sicurezza il rigore e si è mosso di più rispetto alle ultime esibizioni. Però non appare ancora in grado di accelerare il ritmo e le sue puntate in avanti, da mezzala, si contano sulle dita di una mano. INDECIFRABILE
 
GALANO
6
semaforo_verde Si è sfiancato correndo per tutto il campo, sia rientrando a dare una mano ai difensori, sia spostandosi lungo tutto il fronte dell’attacco per non fornire punti di riferimento agli avversari. Talvolta eccede in personalismi. APPREZZABILE
 
PARIGINI
5
semaforo_rosso E’ rientrato in squadra dopo aver scontato i 2 turni di squalifica ed è subentrato a metà ripresa a Galano, ma non convince in pieno. NON BRILLA
 
MANIERO
5,5
semaforo_rosso La gran parte dei palloni gli vengono serviti dai compagni con lunghi spioventi verticali da metà campo, non facili da controllare di spalle alla porta. E’ tornato spesso indietro, fin dentro l’area di rigore biancorossa, nel vano tentativo di conservare il vantaggio. NON TROVA IL GUIZZO
 
FURLAN
5
semaforo_rosso Un’altra prestazione contradditoria per l’ex ternano. Fornisce un buon lavoro di quantità in appoggio ai centrocampisti ma commette errori grossolani quando riesce ad arrivare in zona tiro. NON ENTUSIASMA
 
Allenatore: COLANTUONO
5,5
semaforo_rosso Il Bari è passato in vantaggio un po’ a sorpresa, ma non è stato in grado di chiudere la partita, limitandosi ad una fiacca melina e ad uno sterile possesso palla, subendo la reazione dell’Avellino alla ricerca di punti per la salvezza. Neppure in questa occasione il tecnico é riuscito a “svegliare” la squadra che continua a giocare ad un livello tecnico e agonistico assai modesto. NON DA’ LA SCOSSA
 
Arbitro: sig. SIG. V. MARINI
5
semaforo_rosso Se l’arbitro romano ha esordito in serie B all’età di 33 anni e oggi, quasi 35enne, ha appena 30 presenze tra i cadetti e 1 sola in A, ci deve essere un motivo. Infatti, in questa partita non hanno convinto i 2 rigori concessi e numerose valutazioni sui falli, In definitiva, Marini ha scontentato tutti e generato grande nervosismo in campo, rischiando più volte di accendere zuffe tra i giocatori. IN GIORNATA NEGATIVA





About Peppino Accettura 236 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*