Semplici elogia il suo staff: “La forza del gruppo ha portato la Spal al successo”

Il motto della squadra ferrarese per raggiungere la serie A è stato quello di vivere partita dopo partita senza fare calcoli



Share
Leonardo Semplici, mister della Spal neopromossa in A
Leonardo Semplici, mister della Spal neopromossa in A

Nell’ultima conferenza stampa della stagione mister Leonardo Semplici ha fatto un resoconto generale della stagione e per farlo si è portato tutto l’intero staff con cui ha lavorato affermando che è stata la loro coesione ed unione a fare in modo che la Spal raggiungesse questo traguardo storico, dopo 49 anni di assenza: “Ci tenevo a presenziare assieme a tutto lo staff per l’ultima gara della stagione. Sono elementi fondamentali, persone che si vedono poco, perché rimangono dietro le quinte, ma senza il loro aiuto non mi troverei a vivere questo momento fantastico. Con alcuni collaboro da qualche anno, altri li conosco da una vita, ma l’intesa che si è creata tra di noi è qualcosa di straordinario ed è stata determinante nel trasmettere un certo tipo di mentalità ai ragazzi”. 

Successivamente ha parlato il secondo di Semplici, Andrea Consumi, il quale ha ribadito ciò che ha detto il tecnico e ha anche aggiunto che il valore in più è stato quello di vivere di partita in partita, senza fare nessun calcolo e senza porsi limiti: “Questo traguardo è stato inaspettato, nessuno ad inizio anno avrebbe mai pensato di festeggiare un’altra promozione. Non abbiamo fatto mai calcoli, abbiamo pensato sempre e solo al campo, all’avversario del sabato successivo, senza disperare dopo una delusione e senza esaltarci dopo una vittoria. Questo ci è servito per mantenere un equilibrio all’interno dello spogliatoio che alla fine ha portato ad un grande risultato”.

Per la gara interna contro il Bari il tecnico Leonardo Semplici farà giocare chi ha trovato meno spazio ma l’obiettivo rimane quello di conquistare la certezza del primo posto e far bella figura davanti al pubblico ferrarese: “Abbiamo ancora un ultimo impegno prima di andare in vacanza: domani vogliamo festeggiare assieme ai nostri tifosi e giocheremo per i tre punti. Darò spazio a chi è più fresco sia fisicamente che mentalmente, in modo da fare bella figura davanti al nostro pubblico e chiudere al meglio questa bellissima annata”. 

 






About Francesco Margiotta 278 Articoli

Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*