Giudice Sportivo: squalifica per Moras che salterà la prima giornata del prossimo campionato

Il difensore greco era già diffidato e a Ferrara ha rimediato un ammonizione. Per lui una giornata di stop da scontare nel torneo 2017/18



Share
V.Moras, difensore del Bari
V.Moras, difensore del Bari

In relazione ai referti arbitrali delle gare dell’ultima giornata della stagione regolare del campionato cadetto, sono sette i calciatori squalificati dal Giudice Sportivo e tra di essi c’è anche un elemento del Bari. Si tratta di Vangelis Moras che nel match di ieri a Ferrara, contro la Spal, ha rimediato un’ammonizione “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario“. Il difensore greco, che proprio la settimana scorsa era stato diffidato, pagherà questa sua decima sanzione con l’appiedamento e dovrà quindi saltare la prima giornata del prossimo torneo.
Mano pesante, invece, nei confronti del trapanese Jallow, fermato per ben 3 turni “per avere, al termine della gara, colpito con una violenta manata al volto un calciatore della squadra avversaria”, e del ternano Masi, sospeso per 2 giornate “per avere, al 31° del secondo tempo, dalla panchina, rivolto all’Arbitro espressioni ingiuriose”. Riportiamo nel seguito tutti i provvedimenti disciplinari adottati dall’avv. Emilio Battaglia nei confronti di calciatori e società:

SQUALIFICHE A CALCIATORI
3 GIORNATE: Jallow (Trapani)
2 GIORNATE: Masi (Ternana)
1 GIORNATA: Almici (Ascoli), Moras (Bari), Del Fabro (Pisa), Ledesma (Ternana) e De Luca (Vicenza)

MULTE A SOCIETA’
Ammenda di € 10.000,00 al VICENZA per avere i suoi sostenitori, al 20° del primo tempo, lanciato numerosi fumogeni sul terreno di giuoco costringendo l’Arbitro a sospendere la gara per circa nove minuti; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 3.000,00 all’HELLAS VERONA per avere i suoi sostenitori, al 45° del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco tre fumogeni; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.






About Tommaso Di Lernia 207 Articoli

E’ il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre “unicamente” del Bari. Citazione preferita: “Chi non si aspetta l’inaspettato, non scoprirà la verità” [Eraclito].

5 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*