Empoli in B, si salva il Crotone di Nicola e degli ex Stoian e Dos Santos. Caro Bari, che serva di lezione…


Share
Davide Nicola, ex allenatore del Bari. Ha salvato il Crotone in A
Davide Nicola, ex allenatore del Bari. Ha salvato il Crotone in A

L’ultima giornata di Serie A si chiude con un clamoroso verdetto in zona salvezza. Retrocede in B, dopo 3 anni, l’Empoli di Giovanni Martusciello: fatale la sconfitta del ‘Barbera’ contro il Palermo per 2-1. Al suo posto resta nella massima serie il Crotone degli ex Davide Nicola, Claiton Dos Santos ed Adrian Stoian. Impresa storica per i calabresi alla loro prima volta in A, che cosi centrano il quartultimo posto proprio negli ultimi 90 minuti. Decisivo il 3-1 inflitto alla Lazio nella sfida dello ‘Scida’.

LA LEZIONE DELL’EX MISTER AL BARI – Questo importante risultato sportivo arriva dopo la storica promozione dalla B centrata lo scorso anno. E metaforicamente esporta una lezione molto importante: nel calcio, come in ogni ambito, tutto arriva per chi sa aspettare. E mai bisogna mollare davanti agli ostacoli, all’apparenza più o meno insormontabili, che la vita spesso ci mette davanti. Per il tecnico di Luserna San Giovanni questa gioia ha tutto il gusto di una dolce rivincita. Ancora vivo, nei tifosi baresi, è il suo esonero dopo la sconfitta di Trapani. Il Bari aveva appena incassato la terza sconfitta consecutiva e da velleità di promozione diretta era precipitato al quinto posto, ma era ancora ampiamente in corsa almeno per la terza piazza. Non gli fu dato ulteriore tempo. Oggi come allora, Nicola era comunque stato bravo nel fare della coesione, della forza del gruppo e dello spirito di sacrifico alcuni dei principali punti di forza. Un anno dopo, dalla Puglia alla Calabria, hanno deposto in suo favore una reale fiducia nelle sue capacità ed una maggior pazienza per il raggiungimento dei risultati. Chi semina bene, alla fine, raccoglie sempre buoni risultati. Dopo l’ultima retrocessione in B col Livorno e la mancata A coi galletti, questo era quello che ci voleva. La speranza è che in riva all’Adriatico il suo percorso possa fare da prezioso insegnamento in ottica futura…

LA B CHE VERRA’ –
Con la retrocessione in B dei toscani (che si aggiungono a Pescara e Palermo), ora si attendono soltanto gli esiti dei playoff di B e di Lega Pro. Una tra Carpi, Frosinone, Perugia e Benevento salirà in A, cosi come una sola tra Parma, Lucchese, Alessandria, Lecce, Livorno, Pordenone, Cosenza e Reggiana approderà tra i cadetti. Al momento – in base ai verdetti del campo – sono già certe della cadetteria Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Novara, Palermo, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia e Virtus Entella.






About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

6 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*