L’ex Puscas manda il Benevento in Serie A. Resta in B il Carpi (1-0)

Storico doppio salto di categoria per i giallorossi campani


Share
George Puscas: l'ex Bari ha consegnato la A al Benevento
George Puscas: l’ex Bari ha consegnato la A al Benevento

87 anni tra Serie C e Dilettanti cancellati da due stagioni di gloria e gioia. E’ la parabola del Benevento: i sanniti, dopo aver centrato lo scorso anno una storica promozione in B, adesso si ritrovano a festeggiare la loro prima volta in Serie A. Decisiva è stata la vittoria nella finale di ritorno al ‘Vigorito’ contro il Carpi: merito della rete siglata da Puscas al 32′ del primo tempo. Risultato finale 1-0.

STORICA PRIMA VOLTA – Semplicemente memorabile l’annata dei ragazzi di Marco Baroni. Giunti quinti in campionato, i giallorossi si sono poi imposti anche contro Spezia e Perugia. Stagione da record per Fabio Ceravolo: l’ex attaccante di Reggina ed Atalanta ritrova la A con gli stregoni e grazie soprattutto ai 20 gol messi a segno in stagione regolare. Il Benevento, dopo Napoli, Avellino e Salernitana, è la quarta squadra della Campania ad approdare in massima serie, nonché la 67^ in assoluto.

LA NUOVA B PRENDE FORMA –
Rimane dunque in B il Carpi, che vede sfumare il ritorno tra le grandi dopo appena una stagione. La cadetteria del prossimo anno al momento è composta come segue: Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Palermo, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia e Virtus Entella. Manca la 22^ squadra, che verrà fuori da una tra Parma, Reggiana, Pordenone ed Alessandria.






About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*