Bari piglia-tutto! Imminenti gli arrivi di Tello, Colombatto e D’Elia. Si insiste per Krajnc, Fiamozzi e Dezi…

Il mercato biancorosso è in pieno fermento. Tanta carne al fuoco per i pugliesi



Share
Salvatore D'Elia
Salvatore D’Elia

Come c’era da aspettarsi, negli ultimi giorni il mercato del Bari ha fatto registrare una sensibile impennata. Il ritiro appena iniziato ha certamente indotto Sean Sogliano ad accelerare le operazioni e gli arrivi di Masi, Busellato, Nenè, Improta, nonché il ritorno di Capradossi e Floro Flores, sono stati probabilmente solo un primo assaggio delle strategie societarie. Nelle edizioni giornaliere di molti quotidiani (tra i quali “La Gazzetta del Mezzogiorno“, “La Repubblica” e la “Gazzetta dello Sport“) circolano infatti anche i nomi di elementi di cui si parla ormai da qualche tempo e che sembrano ormai ad un passo dal vestire la casacca biancorossa.
Il primo probabile prossimo acquisto da parte dei galletti è Andrés Tello. Per il trasferimento in Puglia del centrocampista colombiano, la Juventus ha già dato il proprio parere positivo e si era solo in attesa di sbrigare lunghe e complesse formalità burocratiche che pare abbiano finalmente esaurito il proprio corso. Il quasi 21enne ex Empoli già nella giornata di oggi potrebbe raggiungere la sua nuova squadra in ritiro.
La lista della spesa dei pugliesi ha decisamente una connotazione sudamericana se si pensa che anche per l’ex centrocampista del Trapani Santiago Colombatto sembra sia solo questione di tempo. Col Cagliari, proprietario del suo cartellino, è stato raggiunto l’accordo e ben presto il 20enne argentino arriverà in prestito con diritto di riscatto e controriscatto da parte dei sardi.
Con la società isolana è in piedi anche un discorso ben avviato per Luka Krajnc. Il 23enne sloveno è un difensore centrale mancino dalle ottime doti fisiche ed aeree e con discrete attitudini alle progressioni offensive. Dopo aver rimediato una sola presenza con la Sampdoria, lo scorso gennaio si è accasato a Frosinone dove ha giocato 19 gare.
Per la difesa, il Bari sta cercando di chiudere col Vicenza per il terzino sinistro Salvatore D’Elia. Dal 2013 il 28enne napoletano con i veneti ha collezionato in tutto 72 presenze e 2 gol ed è un ottimo elemento per la serie B. Sulla corsia mancina del reparto arretrato, Fabio Grosso ha a disposizione Archimede Morleo, che però nello scorso campionato ha accusato diversi problemi fisici, e Giovanni Di Noia, ma solo in caso di emergenza. D’Elia è cresciuto nelle giovanili della Juventus (con la quale ha vinto una Coppa Italia Primavera, due Supercoppe Primavera e il Torneo di Viareggio nel 2009) e costituirebbe una valida pedina nello scacchiere biancorosso. Potrebbe firmare un contratto triennale e, anche in questo caso, si attende solo l’ufficialità.
Se per la corsia destra difensiva, Riccardo Fiamozzi è stato individuato dai galletti come l’ideale alternativa a Sabelli e si attende il si del Genoa, ad infiammare la piazza è il probabile ritorno del centrocampista Jacopo Dezi (già nel 2016 a Bari, dove ha disputato 19 match segnando ben 5 reti). Dalla dirigenza barese trapelano segnali di ottimismo, sebbene la concorrenza sia piuttosto spietata (Frosinone, Parma e, nelle ultime ore, anche la Spal).  Il 25enne abruzzese di proprietà del Napoli ha giocato nell’ultima stagione nel Perugia.
In uscita, come noto, ci sono Maniero (su di lui ci sono Matera, Novara, Ternana e Salernitana) e Romizi (ormai imminente il suo passaggio alla Cremonese) che non sono stati convocati per il ritiro di Bedollo. Nonostante le lusinghe insistenti del Foggia, il futuro di Cristian Galano sarà ancora biancorosso. Il residente Giancaspro lo ha dichiarato incedibile.








About Tommaso Di Lernia 190 Articoli

E’ il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre “unicamente” del Bari. Citazione preferita: “Chi non si aspetta l’inaspettato, non scoprirà la verità” [Eraclito].

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*