Bisceglie-Monopoli 4-1: biancoverdi travolti dagli uomini di Zavettieri. Non basta Paolucci

Brutta sconfitta per i biancoverdi e dato allarmante: subiti 7 gol in 4 giorni

Share

Monopoli troppo brutto per essere vero, soprattutto nella ripresa. Si pensava ad una prestazione diversa da parte dei baresi dopo il tonfo interno contro il Cerignola e invece cosi non è stato. Il cammino in Coppa Italia di C parte nel peggiore dei modi: il Bisceglie di Zavettieri s’impone per 4-1 e mette in mostra i suoi talenti più importanti: non solo Partipilo, ma anche l’altro ex Bari Lugo Martinez: tra assist, bel gioco, cross e punizioni ben calibrate c’è da divertirsi per i sostenitori nerazzurri. Che possono guardare con ottimismo al campionato che verrà. Per i biancoverdi, invece, la strada è davvero in salita: preoccupa, in particolare, la sterilità offensiva degli uomini di Tangorra e la difficoltà nel costruire azioni pericolose. Manca qualità a centrocampo, sarebbero necessarie altre mirate operazioni in sede di mercato. E troppo tardivo è il forcing finale.

FORMAZIONI
Piccola sorpresa in casa Monopoli: Bifulco resta in panchina, dentro c’è Breza. Tra le novità di Tangorra ci sono anche Bei e D’Auria. Il Bisceglie di Zavettieri opta invece per un 4-3-3: terminale offensivo composto da Montinaro, Partipilo e Jovanovic, a centrocampo Lugo prova a rendersi insidioso sui calci piazzati.

PRIMO TEMPO
E’ subito botta e risposta tra Bisceglie e Monopoli su punizione: a Lugo Martinez (Petta manca in area il pallone per poco) risponde D’Auria con una conclusione a giro. Al 13′ i biancoverdi passano in vantaggio su rigore: Genchi subisce un fallo in area, dal dischetto Paolucci batte Crispino che pure inizialmente aveva intuito la traiettoria della sfera. I nerazzurri reagiscono e tentano di pareggiare: prima Vrdoljac (25′ e 32′) e poi Partipilo (28′) si rendono pericolosi, ma senza successo. Ogni sforzo, tuttavia, viene premiato al 44′: una punizione dai 35 metri di Lugo Martinez coglie impreparato Breza ed è 1-1.

SECONDO TEMPO
Ci si aspetta una ripresa all’insegna dell’equilibrio…e invece il Bisceglie dilaga. La squadra di Zavettieri entusiasma i presenti sul neutro del ‘Degli Ulivi’. Al 13′ Jovanovic capitalizza al meglio di testa un cross di Montinaro, mentre due minuti dopo una fantastica pennellata di Partipilo lascia interdetto Breza. Cinque minuti dopo, al 20′, ecco il poker. Il cross su angolo di Lugo trova la testa di Petta che, in mischia, infila la sfera per il definitivo 4-1. Timida, troppo timida, la reazione del Monopoli. Al 38′ il gabbiano si mette in mostra con un rasoterra di Paolucci e con un palo colpito in diagonale dal neo entrato Souare. Ora c’è da preoccuparsi un po’ in vista dei prossimi impegni. L’arbitro Miele di Nola fischia la fine dopo 3 minuti di recupero.

Coppa Italia Serie C – 2^ giornata del girone H

Stadio ‘Degli Ulivi’ – Andria (BT)

BISCEGLIE-MONOPOLI 4-1 (primo tempo 1-1)

Marcatori: 13’pt Paolucci (M), 44’pt Lugo Martinez (B). 13’st Jovanovic (B). 15’st Partipilo (B), 20’st Petta (B)

Bisceglie (4-3-3): Crispino; Migliavacca, Petta, Jurkic, Giron; Risolo (28’st D’Ancora), Vrdoljac, Lugo; Partipilo (33’st Gabrielloni), Jovanovic, Montinaron (40’st Delvino). All.: Zavettieri.

A disp.: Vassallo; Lame, Raucci, Diallo, Turmalaj, Toskic, D’Ancora, Guadalupi, Delvino, Gabrielloni, Boljat, Alberga.

Monopoli (3-5-2):
Bifulco; Lanzolla, Bei, Ricci; D’Auria (26’st Zampa), Sounas, Russo (14’st Scoppa), Mavretic (20’st Souare), Mercadante; Genchi, Paolucci. All.: Tangorra.

A disp.: Bifulco, Figliola; Scoppa, Zampa, Souare, Maselli, Di Cosola, Tafa, Cappiello, Cuomo, Todisco.

Ammoniti: Mercadante (M), Giron (B), Lanzolla (M), Vrdoljac (B)

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola.





About Domenico Brandonisio 1062 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*