FC Bari 1908 e New Mater Volley: “Tifosi, uniti per lo sport”. Ecco le principali agevolazioni

Importante sinergia tra due società sportive del nostro territorio


Share

Fonte: FC Bari 1908

FC Bari 1908 e New Mater Volley Castellana Grotte partner per “2 Sport 1 Passione”. E’ stata presentata, nella sala conferenze “Gianluca Guido” dello stadio San Nicola di Bari, l’iniziativa promossa dalle due società baresi che permetterà agli abbonati biancorossi della stagione 2017/18, e ai possessori di biglietto, di usufruire di un prezzo ridotto (5€) per assistere alla partita della New Mater Volley al Palaflorio di Bari. Alla conferenza erano presenti i due calciatori biancorossi Alessandro Berardi e Salvatore D’Elia e i due pallavolisti Giorgio De Togni e Fernando Garnica.

“Siamo contenti di accompagnare una squadra di A1 in questa iniziativa – ha sottolineato il portiere biancorosso Berardi – un’opportunità per far vivere a Bari, e ai tifosi baresi, l’atmosfera del massimo campionato di volley”.
Alle parole del portiere barese fanno seguito quelle del difensore D’Elia. “A parte lo sport, ci accomuna la passione; sugli spalti come in campo. Anche noi calciatori , quando possibile, non faremo mancare il nostro sostegno”.

Oltre al tagliando d’ingresso al Palaflorio di Bari, a prezzo ridotto di 5 euro riservato agli abbonati e possessori di biglietto delle gare della FC Bari 1908, le due società, accomunate anche dallo sponsor Sita Sud, ideeranno una serie d’iniziative promozionali. “Una grandissima occasione, un gemellaggio che tutti gli sportivi non possono perdersi – ha detto il capitano della New Mater Volley Giorgio De Togni – la FC Bari 1908 e la New Mater proporranno sicuramente un week end di spettacolo e speriamo gioie per le due tifoserie”






About Redazione barinelpallone 2188 Articoli
La redazione di barinelpallone cerca di raccontare al meglio, con passione e professionalità, le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata giornalistica "Barinelpallone" (Reg. Trib. Bari n. 18 del 12/11/2015) - Dir. Resp.: Dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*