Parlati: “Abbiamo fatto la nostra partita nel primo tempo. Dopo l’espulsione è diventato tutto più difficile…”

Il centrocampista dell'Ascoli amareggiato per la sconfitta della sua squadra a Bari


Samuele Parlati
Samuele Parlati

BARI – Al termine della partita fra Bari e Ascoli, in sala stampa è intervenuto il centrocampista dei marchigiani, Samuele Parlati, che ha commentato la sconfitta della sua squadra, rimasta in inferiorità numerica dal 38′ del primo tempo: “E’ stata una delusione più che altro per me e per la squadra questa sconfitta. Penso che fino al momento dell’espulsione stavamo giocando una grande partita, facendo soffrire un avversario forte come il Bari“.

Il centrocampista nato a Gallipoli ha analizzato il perchè del crollo della sua squadra e ha motivato i propri compagni: “E’ normale che se vieni qui, e ti trovi in inferiorità numerica, incominci a soffrire molto – ha spiegato ai nostri microfoni –  Noi dobbiamo ripartire dal nostro grande primo tempo e lasciarci alle spalle questa sconfitta, perché ripeto noi siamo venuti qui per fare la nostra partita e ci stavamo riuscendo. La nostra salvezza la vogliamo costruire con questo primo tempo. Siamo rimasti alla grande in partita, poi è normale che dopo il primo gol le cose hanno incominciato a complicarsi, dopo l’espulsione è diventato tutto difficile“. [Dichiarazioni raccolte dai nostri inviati al “San Nicola”]





About Francesco Margiotta 796 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*