Bari-Pescara 1-0: dominano i galletti, Brienza risolve su punizione. Il tabellino della gara

I biancorossi dominano in lungo e in largo e centrano i tre punti



Share
Franco Brienza
Franco Brienza

BARI – Grazie ad un gol su punizione da fuori area di Brienza nel secondo tempo, il Bari batte anche il Pescara e raggiunge il quarto posto in classifica. La supremazia territoriale dei galletti va ben oltre il risultato di misura, visto che la squadra di Grosso colleziona nell’arco dei novanta minuti una serie incredibile di palle gol che solo per sfortuna ed un pizzico di imprecisione non sono finalizzate dai vari Galano, Cissè ed Improta. Il Pescara? Non pervenuto. Oggi è stato il Bari a giocare alla Zeman! Nel seguito il tabellino del match.

BARI-PESCARA 1-0
BARI: Micai, Anderson, Tonucci, Gyomber, Fiamozzi, Busellato (dal 16′ st Brienza), Petriccione, Tello, Galano, Cissè (dal 46′ st Nenè), Improta (dal 36′ st Floro Flores), A disposizione: Conti, De Lucia, Sabelli, Scalera, Cassani, Salzano, Iocolano, Kozak, Diakhitè. Allenatore: F.Grosso.
PESCARA: Fiorillo, Zampano (dal 27′ st Crescenzi), Fornasier, Perrotta, Mazzotta, Palazzi (dal 28′ st Valzania), Carraro, Brugman, Del Sole (dal 18′ st Cappelluzzo), Pettinari, Mancuso. A disposizione: Pigliacelli, Elizalde, Coulibaly, Kanoutè, Selasi, Baez, Ganz, Latte. Allenatore: Z.Zeman.
ARBITRO: sig. M. Piccinini della sez. di Forlì.
RETI: al 32′ st Brienza (B).
AMMONITI: Fiamozzi (B); Carraro, Valzania, Perrotta e Fornasier (P).
NOTE: serata leggermente fredda, campo in perfette condizioni; spettatori: 18.526 (9.945 paganti e 8.581 abbonati) per un incasso non comunicato; angoli: 5-4 per il Bari; recuperi: 0′ e 6′.








About Tommaso Di Lernia 190 Articoli

E’ il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre “unicamente” del Bari. Citazione preferita: “Chi non si aspetta l’inaspettato, non scoprirà la verità” [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*