LE PAGELLE DI BARI-PESCARA: Anderson il top della serata, Petriccione dimostra personalità

Diamo un voto ai giocatori biancorossi dopo la vittoria contro i biancoazzurri



Share
Djavan Anderson
Djavan Anderson

BARI – Il settimo successo al “San Nicola” proietta il Bari al quarto posto della classifica, insieme al Parma. Contro la squadra di Zeman non è mancatop lo spettacolo, ma sono mancati i gol. Gli abruzzesi hanno sicuramente pagato le assenze di attaccanti del livello di Capone e Benali ma é confortante la prestazione in crescendo dei biancorossi, ai quali ora si chiede di confermare la continuità nel rendimento.

MICAI
6,5semaforo_verde
  Il portiere è stato chiamato in causa solo una volta, a pochi minuti dalla fine, ed ha risposto alla grande. Per il resto solo uscite e prese alte sui cross degli avversari. SENZA GROSSI RISCHI
ANDERSON
7,5semaforo_verde
  E’ stato autore di una prestazione sorprendente, molto positiva in fase di copertura e davvero inesauribile nelle proiezioni sulla fascia destra: ha rappresentato una vera e propria spina nel fianco per la difesa abruzzese. IL TOP DELLA SERATA
TONUCCI
7semaforo_verde
  Ha dato sicurezza a tutto il reparto con i suoi interventi precisi e tempestivi. In almeno due occasioni è stato decisivo rimediando alle incertezze di Gyomber. DOMINA L’AREA
GYOMBER
6semaforo_verde
  E’ stato recuperato a sorpresa nonostante gli impegni con la nazionale slovena: Ha avuto un avvio un po’ incerto, poi è tornato a giocare con il solito rendimento. NON DELUDE
FIAMOZZI
6,5semaforo_verde
  A causa delle tante indisponibilità, Grosso lo ha schierato a sorpresa a sinistra e l’ex Frosinone si è prontamente adeguato, frenando le iniziative di Del Sole, senza rinunciare a spingersi sulla sua fascia. GRANDE TEMPERAMENTO
BUSELLATO
6semaforo_verde
  Ha coperto le spalle ad Anderson, ma le sue condizioni fisiche non sembrano ottimali. E’ stato sostituito dopo un’ora da Brienza. SEMPRE IN PARTITA
BRIENZA
7semaforo_verde
  Ha firmato la vittoria biancorossa con una prodezza, pur favorito dalla deviazione di un uomo in barriera che ha spiazzato il portiere. Il suo apporto è stato determinante sul piano della qualità. FA VALERE LA SUA CLASSE
PETRICCIONE
6semaforo_verde
  Ha giocato al centro della linea dei centrocampisti: si è impegnato a fondo ma non sempre è riuscito a dare ordine alla manovra biancorossa in fase di impostazione. DIMOSTRA PERSONALITA’
TELLO
6,5semaforo_verde
  Ha giocato sul lato sinistro del centrocampo, correndo su e giù per tutto il campo, a volte a discapito dell qualità. Ottimi alcuni suoi interventi d’anticipo sugli avversari. A TUTTO CAMPO
GALANO
7semaforo_verde
  Nel primo tempo si è visto poco perché è rientrato spesso a dar man forte ai compagni del centrocampo. Nella ripresa si è procurato un paio di palle gol ma non è stato fortunato nelle conclusioni. GRANDE MOBILITA’
CISSE’
7,5semaforo_verde
  Ne iprimi 45 minuti, quando la squadra baincorossa ha subìto le iniziative degli abruzzesi, è sato l’attaccante più pericoloso, crenado in più occasioni lo scompiglio nell’area avversaria con la sua potenza fisica. Ha finito stremato dalla fatica. UNA FURIA
NENÈ
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato nei minuti finali di recupero a Cissé ed ha contribuito a frenare il forcing disperato dei biancazzurri di Zeman.  
IMPROTA
7semaforo_verde
  Si è visto solo un paio di volte in area avversaria perché si è sacrificato in una effeicace opera di copertura della fascia sinistra, raddoppiando in marcatura insieme a Fiamozzi. Avrebbe potuto sbloccare il risultato una decina di minuti prima della punizione, ma é arrivato tardi sulla palla calciata da Cissé. TANTE PALLE RECUPERATE
FLORO FLORES
S.V.semaforo_giallo
  Ha dato il cambio a Improta subito dopo il gol di Breinza. Ha tentato qualche azione di alleggerimento della pressione avversaria.  
Allenatore: GROSSO
7,5semaforo_verde
  Tutte le sue scelte, compiute in emergenza, si sono rivelate esatte.Nel primo tempo la squadra ha assunto un ateggiamento prudente, poi nell’intervallo il tecnico ha dato la “sveglia” ai biancorossi, rientrati decisamente più aggressivi. Ottima la gestione di Brienza, che si dimostra sempre determinante nell’ultima mezzora di ogni gara. SQUADRA CON CARATTERE E QUALITA’
Arbitro: Sig. PICCININI
7semaforo_verde
  La direzione di gara dell’arbitro di Forlì è stata impeccabile, praticamente esente da errori. Ha lasciato giocare le due squadre riducendo le interruzioni. Giuste le ammoinizioni. IMPECCABILE








About Peppino Accettura 77 Articoli

Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*