Fiamozzi: “Col Novara ho già vinto, spero di ripetermi col Bari. La classifica? Fa gola, il gruppo è unito”

Le parole del difensore biancorosso in conferenza stampa



Share

Riccardo FiamozziBARI – Sognare un Bari da vertice si può, col giusto mix di umiltà e determinazione. E c’è sempre un tabù esterno da sconfiggere. Parola di Riccardo Fiamozzi, difensore biancorosso. Così, in conferenza stampa, il numero 29 dei galletti introduce la sfida del ‘Piola’ in programma sabato contro il Novara: “Ho già vinto lì, ai tempi del Varese ai playout di B (anno 2013/14, ndr). Speriamo di poter vincere e regalare una gioia ai nostri tifosi. L’assenza di vittorie in trasferta? Ci pensiamo anche noi, cerchiamo di preparare le partite fuori nello stesso modo in cui le prepariamo in casa. Cercheremo di mettere il 100% e dare tutto fino alla fine. Stiamo cercando di analizzare cosa non va, ma non trovo un motivo vero. Forse ci serve un episodio per sbloccarci”.

Sorride, intanto, la classifica: “Fa gola, è normale. Ma c’è ancora un grandissimo equilibrio in questo campionato, la guarderemo in maniera approfondita più avanti. Di sicuro in queste condizioni si lavora con un buon morale. Vediamo cosa accadrà in seguito. La gara contro il Pescara? Non è decisiva, ma la grande forza resta sempre l’unione del gruppo. Tutti hanno voglia di mostrare il proprio valore. La gara di domenica non era una di quelle facili, avevamo anche tante assenze. La vittoria dà un segnale a noi stessi. Nel primo tempo abbiamo concesso poco, poi abbiamo cambiato il ritmo di gioco e la velocità della palla”.

Ruolo in campo, meglio in difesa o come esterno di centrocampo? Destra o sinistra? Per Fiamozzi va bene tutto: “Per me è indifferente, cerco sempre di fare del mio meglio. Metto a disposizione del gruppo le mie caratteristiche. Mi piace far giocare la palla, stare dentro la partita ed essere protagonista. Che si giochi dietro o come esterno di centrocampo a me va bene. Importante è poi il fatto di essere sempre sul pezzo, mister Grosso insiste molto su questo aspetto”.

Battuta finale su Anderson: “E’ un ragazzo d’oro, si è messo subito a disposizione. Ha delle ottime caratteristiche, ci daràuna grande mano come ognuno da una risposta al resto del gruppo”.








About Domenico Brandonisio 1177 Articoli

Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*