Galano: “Grandissima vittoria che ci permette di continuare questa striscia positiva. Giocare contro il Foggia? Un’emozione grande…”

Le dichiarazioni a fine gara del match-winner del derby Bari-Foggia


Share
Cristian Galano
Cristian Galano

Cristian Galano, foggiano di nascita, per uno strano scherzo del destino è stato proprio lui a decidere il derby contro il Foggia facendo esplodere il ‘San Nicola’ in zona Cesarini. L’esterno biancorosso ha commentato così la vittoria che ha portato il Bari nuovamente al primo posto in classifica: “Non so se sia stato un segno del destino. Sono molto contento ma allo stesso tempo dispiaciuto per la squadra della mia città, però oggi era importante prendere tre punti per continuare questa scia positiva che stiamo facendo“.

SIMPATICO ERRORE DELLO SPEAKER CHE HA ATTRIBUITO IL GOL A FLORO FLORES – “Forse avrà sbagliato, non so chi gliel’abbia detto. – ride – L’importante è che oggi abbiamo vinto perché non era facile contro una squadra che ha giocato a viso aperto e che sicuramente farà strada in campionato. Noi dobbiamo restare con i piedi per terra e lavorare con grande umiltà come stiamo facendo perché la stagione è lunga“.

UN BARI CHE SA GESTIRE E ATTENDERE IL MOMENTO GIUSTO PER COLPIRE – “Negli ultimi tempi siamo bravi a gestire la partita, a non rischiare niente. Oggi nel secondo tempo siamo usciti abbastanza bene e alla fine è arrivato il gol nei minuti finali“. Sulla sua non esultanza al gol Galano risponde: “L’avevo detto che non avrei esultato perché io sono innamoratissimo della mia città. La partita l’ho vissuta serenamente, tranquillamente. Ovviamente l’ho sentita, perché era la prima volta che ci giocavo contro e mi rimarrà per sempre nel cuore“.

10 GOL IN CAMPIONATO PER GALANO – “Sicuramente vorrei arrivare lontano, però ora mi tocca rimanere con i piedi per terra. Quello che mi porta ad arrivare a questo traguardo è l’umiltà e me la porto con me“.

MERCOLEDÌ A REGGIO EMILIA CONTRO IL SASSUOLO – “Giochiamo contro una squadra di serie A, contro il Sassuolo e andiamo lì per fare la nostra partita, poi vediamo dove possiamo arrivare“.

UNA SQUADRA CON GRANDI GIOCATORI, SIA IN CAMPO CHE IN PANCHINA, IN GRADO DI RISOLVERE LA PARTITA – “Quando hanno palla questi giocatori ti puoi aspettare tutto, infatti così è stato: palla per Brienza che ha visto il movimento di Floro Flores e poi mi sono fatto trovare pronto, lui mi ha visto e con un tocco l’ho buttata dentro. Mi godo questo momento. Ci sono giocatori forti in panchina che in qualsiasi momento possono decidere la partita, noi se continuiamo così sono convinto che potremo arrivare lontano”.






About Francesco Margiotta 786 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*