Aglietti: “E’ questa l’Entella che voglio. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare per battere il Bari”

L'allenatore dell'Entella contento per la prestazione dei suoi ragazzi



Share
Alfredo Aglietti
Alfredo Aglietti

Il tecnico dell’Entella, Alfredo Aglietti, nella mixed zone ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi contro il Bari, visibilmente contento: “E’ stata un’ottima prestazione nel primo tempo, di ottima intensità. Ci è uscito tutto quello su cui ci eravamo preparati e non a casa eravamo in vantaggio di due gol già al primo tempo, la squadra ha fatto molto bene. Tolti i primi 10-15 minuti del secondo, anche il secondo tempo l’abbiamo giocato al meglio. Dopo il gol del 2-1 non ci siamo disuniti, forse è stata la scossa che ci serviva, dopo il secondo tempo sottotono di Vercelli, per capire che se vogliamo portare a casa i risultati quei passaggi a vuoto non ci devono essere; fermo restando che il Bari spingeva, però noi non riuscivamo più a pressare bene gli avversari. Poi sul 3-1 la partita si è messa in discesa, infatti potevamo anche dilagare.

Aglietti, inoltre, ha affermato che le vittorie si raggiungono solo se tutti si mettono a disposizione della squadra, aiutando anche in altre parti del campo: “Credo che giocando così gli attaccanti si divertano anche, perché hanno molte occasioni per fare gol. Nel calcio moderno gli attaccanti sono i primi difensori e i difensori i primi centravanti. Per vincere le partite mettersi a disposizione della squadra è fondamentale.

Sull’infortunio di Luppi e la paura per La Mantia: “Per La Mantia è stata una botta, quell’episodio l’ha un pò stordito. La nota negativa di oggi è l’infortunio di Luppi, speriamo che non sia grave perché l’avevamo recuperato. In avanti siamo in emergenza, ora godiamoci la vittoria ma da domani testa all’Ascoli.

 






About Francesco Margiotta 276 Articoli

Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

15 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*