Colantuono a Sky: «A Bari, senza infortuni, siamo stati nettamente da play off. La piazza biancorossa mi è rimasta nel cuore…»

Le dichiarazioni su Sky del nuovo tecnico della Salernitana


Share
Stefano Colantuono
Stefano Colantuono

In settimana è diventato il nuovo tecnico della Salernitana sostituendo l’esonerato Alberto Bollini. Stefano Colantuono esordirà oggi pomeriggio a Chiavari alla guida della sua nuova squadra e poco fa ha rilasciato alcune dichiarazioni facendo un paragone tra Salerno e Bari, città dove nella stagione scorsa ha sostituito Stellone ad inizio novembre senza però riuscire a condurre i galletti in alto, lì dove tutti si auspicavano. «Sono due piazze molto simili – ha dichiarato il tecnico romano ai microfoni di Sky – tant’è vero che sono anche gemellate. Entrambe sono piazze importanti ed hanno un pubblico molto caldo. visto il numero di spettatori che riescono a portare ogni settimana allo stadio, è un peccato che siano in serie B. In passato hanno fatto anche la serie A».

L’allenatore granata ha poi analizzato brevemente i suoi trascorsi in biancorosso: «Quando sono arrivato a Bari l’anno scorso la posizione di classifica che ho trovato è all’incirca quella che ha adesso la Salernitana. In Puglia c’era un gruppo buono, ma abbiamo incontrato delle difficoltà. Abbiamo infatti passato un periodo traumatico dal punto di vista degli infortuni ed è stata quindi una stagione particolare. Fino a quando la squadra è stata bene ed erano fuori solo pochi giocatori, siamo stati nettamente nei play off».

Nonostante non sia finita nel migliore dei modi, l’ultima battuta di Coloantuono è una sorta di attestato d’amore verso Bari: «E’ stato un peccato come il campionato sia finito perché a Bari sono stati 7 mesi molto belli. La piazza biancorossa mi è rimasta nel cuore».






About Tommaso Di Lernia 244 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*