Garzya a BNP: “Spero che Grosso abbia trovato la quadratura del cerchio. Cremonese solida”

Le parole del doppio ex di biancorossi e grigiorossi al nostro portale



Share

La ventiseiesima giornata del campionato di serie B si aprirà venerdì sera alle 20:30 con l’anticipo tra Cremonese e Bari. Ex di entrambe le squadre è stato Gigi Garzya che ha indossato la maglia dei lombardi dal 1994 al 1996 con 50 presenze e quella biancorossa dal 1996 al 2000 collezionando ben 116 presenze indossando anche la fascia di capitano. Al nostro portale ci racconta quegli anni e quelle stagioni: “Sono stato a Cremona due anni in Serie A – dice – città molto bella e gran tifo per poi approdare a Bari, la città con cui mi sono più legato. In entrambe le piazze ho dato l’anima ma ho ricevuto,  sinceramente, anche tanto”.

Il Bari è invece tornato alla vittoria dopo due pesanti sconfitte consecutive. Cosa aspettarsi dal match dello ‘Zini’? “Una conferma per non render vana la preziosa e meritata vittoria contro il Frosinone primo in classifica. Sarà una gara dura, loro sono ad una sola lunghezza dai pugliesi e sono una squadra solida ed esperta che punta ai play off. Spero, ma sono convinto, che mister Grosso abbia trovato la quadratura del cerchio”.

Dopo le sette reti subite negli ultimi 180’ minuti, la difesa contro il Frosinone non ha subito gol e su tutti ha impressionato la prestazione di Gyomber. A tal proposito, l’ex difensore afferma: “Lo slovacco ha disputato un ottima partita, è vero, ma deve trovare continuità visto che ha alternato spesso prove convincenti ad altre raccapriccianti e da un giocatore della sua levatura ci si aspetta molto di più”.

Occhio a questa Cremonese, neo promossa ma con una ossatura di squadra e società ben solide: “E’ una squadra esperta e solida e che ha giocatori importanti come Paulinho, Juanito Gomez, e Piccolo. Poi ci sono ben tre ex come Castrovilli, Macek e Claiton Dos Santos. Ci vuole lo stesso Bari per voglia, grinta ed atteggiamento visti con i ciociari. Solo così si tornerà in Puglia con un risultato positivo”.






About Marcello Mancino 47 Articoli
Elemento poliedrico e ideatore della trasmissione televisiva "Il calcio che ci piace". Giornalista Pubblicista dal 2009.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*