Bari-Brescia, una gara di…rigore. Tanti episodi dal 2001 al 2017

Micai super su Mauri, nel 2001 Gillet limitò Pirlo ed Hubner. Provvidenziale Cavalli nel 2008, fatale Caracciolo


Share

Bari-Brescia? Una partita di rigore, almeno per quanto riguarda gli ultimi 17 anni. Tante volte i giocatori biancorossi e quelli delle rondinelle si sono alternati dal dischetto: con buoni e modesti risultati, magari risultando talvolta decisivi.

RICORDI DI SERIE A – In principio fu Jean Francois Gillet. Nel 2001 il portiere dei galletti non impedì alle rondinelle di imporsi con un secco 1-3 ma limitò quantomeno i danni: straordinario il suo doppio intervento sulle esecuzioni dagli undici metri di Pirlo ed Hubner. Il belga, appena prelevato dal Monza, aveva da poco sostituito Generoso Rossi, che a sua volta aveva raccolto l’eredità ancor più pesante del compianto Franco Mancini. Decisivo e di rigore anche un altro confronto di Serie A. Nel 2010/11 il Bari allora guidato da Ventura ebbe la meglio grazie ad un tiro trasformato in gol da parte di Paulo Vitor Barreto. Era il 26 settembre 2010 e, con 8 punti raccolti in 5 partite, si pensa in grande. E invece…

CHE STORIE IN B – Scendiamo dunque di categoria, in Serie B. Nel 2008 finì 1-1: a rigore corrisponde un altro rigore. Il Brescia, che al ‘San Nicola era passato in vantaggio con Possanzini, viene beffato al 91’ a causa di un calcio di rigore trasformato da Simone Cavalli, uno degli eroi del ‘Via del Mare’ di qualche mese prima (Lecce-Bari 1-2, salentini ai playoff). Male, malissimo, sono invece andate le cose il 23 dicembre 2015. Il Bari – passato in vantaggio al’11’ con Rada – subisce una clamorosa rimonta nella ripresa: al 68′ è proprio un rigore ben calciato da Caracciolo a spianare la strada alla formazione guidata da Boscaglia. Sorride, infine, il precedente del febbraio 2017: 2-0 in favore della squadra guidata da Colantuono e superlativo Micai su un tiro dal dischetto dell’esperto Mauri. Così il Brescia era finito fuori dai giochi.

BARI E BRESCIA, POCHI RIGORI A FAVORE IN QUESTO CAMPIONATO – Pochissimi i rigori concessi a favore del Bari in questo campionato, ma tutti ben capitalizzati: sono quelli Galanom (contro l’Avellino, in casa al ‘San Nicola’) ed Improta (contro il Frosinone, in trasferta al ‘Parteniio’ di Avellino). Non sorride nemmeno il Brescia: 3 rigori concessi, 2 segnati (doppietta Caracciolo, errore di Bisoli).






About Domenico Brandonisio 2234 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*