AMARCORD – Quando Galano siglò da 25 metri la rete decisiva per espugnare l’Adriatico…

L'ultimo successo biancorosso in quel di Pescara risale al 21 Settembre 2013


Share
Cristian Galano in azione nella partita di andata contro il Pescara al ‘San Nicola’

Oggi il Bari di Fabio Grosso sarà impegnato nella delicatissima sfida dell’Adriatico contro il Pescara dell’ex allenatore biancorosso Bepi Pillon. Si preannuncia un clima abbastanza infuocato, non solo per la classifica deficitaria degli abruzzesi ma anche in seguito alle scritte apparse sotto l’abitazione del padre del tecnico nativo di Roma nella giornata di ieri. I galletti hanno la possibilità con una vittoria, grazie al pareggio interno del Parma contro il Cittadella, di agganciare il quarto posto occupato proprio dagli emiliani.

In occasione di Pescara-Bari abbiamo voluto ricordare l’ultimo colpo biancorosso in terra abruzzese, quando Cristian Galano con un gol siglato al 13′ del primo tempo permise alla propria squadra di espugnare lo stadio ‘Adriatico’ il 21 Settembre 2013.

LA PARTITA – Il Bari, allenato da Alberti e Zavettieri, si presentò a Pescara dopo aver battuto il Modena al ‘San Nicola’ per 1-0. I galletti furono autori di una grande prestazione, soprattutto nel primo tempo, schiacciando i padroni di casa nella loro metà campo e soprattutto non concedendo quasi nulla dalle parti di Guarna. La rete del vantaggio pugliese arrivò al 13′: Cristian Galano si accentrò e da 25 metri scagliò un bolide che si infilò alla sinistra di Pelizzoli, facendo esplodere il settore ospiti occupato dai tifosi baresi. La squadra di Alberti, comunque, impreziosì il proprio distacco dagli avversari andando vicinissima al raddoppio in più occasioni. Nel secondo tempo, nel primo quarto d’ora, uscì dal guscio la formazione allenata da Marino e per salvare il risultato fu decisivo l’estremo difensore biancorosso Guarna con diversi interventi. Successivamente, però, i padroni di casa non riuscirono ad essere pericolosi dalle parti dell’area ospite e, dunque, tornarono alla ribalta i biancorossi prima con Alonso al 37′ e tre minuti più tardi con De Falco che andarono vicini al raddoppio. Tuttavia il risultato rimase invariato consentendo al Bari di battere il Pescara e conquistare la seconda vittoria consecutiva.






About Francesco Margiotta 551 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*