Grosso: “Contento di poter essere in panchina domani, ora ciò che conta è l’unità di intenti e l’entusiasmo”

Le parole del tecnico barese prima di affrontare il Novara


Share

Alla vigilia del turno infrasettimanale che vedrà il Bari in campo domani sera al cospetto del Novara, il tecnico dei galletti Fabio Grosso si è espresso nella consueta conferenza stampa pre gara, queste le sue dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti: “Sono molto contento – ha esordito il mister palesemente soddisfatto – di essere domani al fianco della squadra, perchè adesso quello che conta maggiormente  è l’unità di intenti, abbiamo intenzione di conquistare i tre punti consapevoli di affrontare una partita ostica. Parlare al passato non conta, devo ammettere – ha poi continuato spendendo due parole sulla vicenda che lo ha coinvolto nel post gara contro gli abruzzesi –  di aver alzato un poi i toni in un colloquio con l’arbitro, e di questo posso scusarmi, però ritengo che l’annullamento della squalifica sia giusto. Il nostro obiettivo è quello, a parire dalla gara di domani, di tornare a far punti soprattuto in casa sfruttando le partite a nostra disposizione, siamo consci di poter  confermare il rendimento casalingo straripante del girone di andata, ci attendono gare difficili, bisogna fare quanti più punti possibili perchè chi ci segue sta facendo bene così come chi ci precede”.

Sul mediano albanese Mijgen Basha ecco le considerazioni del condottiero barese: “Mijgen oggi si è allenato con il resto della squadra, ma accusa ancora qualche dolore, a Pescara mi ha chiesto espressamente di essere sostituito, domani per la rifinitura ci incontreremo e valuteremo un suo eventuale impiego in campo. Nonostante ci siano alcuni elementi che non hanno recuperato al massimo io posso contare su un grande gruppo tanto sul profilo della quantità quanto su quello della qualità”.

Analizzando la gara di Pescara Grosso ha affermato: “Contro i biancazzurri noi siamo stati molto bravi a disputare un buon primo tempo in cui siamo andati anche in doppio vantaggio, l’episodio iniziale della ripresa poi ha cambiato l’inerzia della gara, tuttavia dopo questo  ci sono capitate alcune palle goal in contropiede che  non abbiamo saputo sfruttare a dovere, in partite passate abbiamo ottenuto di più facendo meno, sabato i nostri avversari hanno acciuffato il pareggio  nel momento in cui non ci speravano più neanche loro probabilmente, è un rammarico che però deve tramutarsi in energia positiva, domani abbiamo già l’occasione per rifarci . Se fossi un tifoso del bari farei di tutto per sostenere la squadra perché i calciatori stanno dando di tutto per essere a questo punto del campionato, noi abbiamo l’obbligo di crederci e continuare a fare quanto di buono stiamo facendo, purtroppo i risultati altalenanti sono fisiologici”.






About Andrea Giotta 910 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

3 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*