Mancò la fortuna (e la precisione). Non il valore

Bari che esce sconfitta da Parma, ma a testa alta. Playoff con dovuti correttivi, ma è giusto essere fiduciosi


Share

A testa alta, ma anche con tanto, troppo rammarico. Poteva essere la partita dei sogni, quantomeno quella dell’aggancio al quarto posto. E invece cosi non è stato. Il Bari esce dal ‘Tardini’ sconfitto ed allo stesso tempo consapevole della propria forza e dei propri mezzi. Il Parma ha vinto perchè a differenza dei biancorossi ha capitalizzato meglio gli episodi a favore, ma mai ha dato l’impressione di essere superiore. Oggi come negli altri due confronti stagionali che si sono disputati al ‘San Nicola’. Fanno poco testo le assenze ed eventuali torti arbitrali. Ma il calcio, purtroppo o per fortuna, è anche questo.

Forse la rivincita ci sarà. Tutto dipende da quello che accadrà nel prossimo turno e, soprattutto, da ciò che il Bari sarà capace di fare nel primo turno preliminare dei playoff. Resta in tutto questo un dato di fatto: la palla è rotonda, a prescindere dal blasone e soprattutto dalle risorse economiche utilizzate per allestire squadre competitive. I ducali, con tanti milioni a disposizione, non hanno fatto poi cosi meglio di un Bari al confronto più povero ma con idee. E’ stata persa una battaglia, la guerra ancora no. Mai come quest’anno i playoff si presentano sulla carta più incerti che mai.

Pali, traverse, quasi gol, tensioni, espulsioni. Ieri non è mancato davvero nulla in terra emiliana. Sarà difficile dimenticare il contropiede fallito da Sabelli, il buco sul vantaggio di Gagliolo, i legni di Henderson e Nené o la disperazione di Empereur dopo l’espulsione. La formazione di Grosso ha dato tutto. Per intensità, grinta e preparazione tattica quello visto ieri è stato uno dei migliori Bari della stagione. Bisogna ancora migliorare in quanto a cinismo, buoni invece i segnali legati alla condizione atletica e nonostante l’infortunio di Andrada. Grandioso lo spettacolo offerto da entrambe le tifoserie sugli spalti. E’ stato quel giusto mix di calore e soprattutto correttezza che sempre vorremmo vedere. Sotto tutti questi punti di vista ieri sembrava di assistere ad una partita di Serie A.






About Domenico Brandonisio 2077 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*