TN – Il Procuratore federale ha prodotto un documento emerso da inchiesta portata avanti dalla Procura della Repubblica di Bari


Share

Questo pomeriggio a causa di  nuovi elementi   emersi nell’aula del Tribunale Federale Nazionale  c’è stato il rinvio dell’udienza al primo di  giugno. La procura della  Federcalcio  contesta al Bari  il mancato pagamento entro la data del 16 marzo scorso di  alcuni contributi inps e ritenute irpef gennaio febbraio 2018 1 milione e 200 mila euro.

Ma non è tutto, secondo quanto riportato dai colleghi di TeleNorba, il Procuratore federale ha prodotto un documento dell’Agenzia delle entrate, fino a quel momento sconosciuto ai difensori della società biancorossa,  emerso da un’inchiesta che la Procura della Repubblica di Bari sta portando avanti parallelamente sulla società sportiva.

Sono inoltre chieste una serie di ricevute di pagamento , che la società con sede in via Torrebella si è riservata di mostrare.






About Andrea Giotta 958 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*