Calabro: “Se il Bari giocasse nei playoff come nei primi venti minuti con noi andrebbe sotto di due o tre gol… Il Carpi ha dimostrato serietà.”

L'amarezza del tecnico salentino, comunque soddisfatto per la prestazione dei suoi al 'San Nicola'


Share

BARI – Al termine della partita persa al ‘San Nicola’ contro il Bari, ha parlato in sala stampa il mister del Carpi Antonio Calabro: “Per i primi venti minuti abbiamo avuto tre occasioni nitide per passare in vantaggio, tra le quali la traversa di Melchiorri. Con il Bari devi essere abbastanza attento in fase difensiva, non devi regalare nulla. Noi abbiamo concesso un passaggio da parte di Nené per Galano e un tiro da venti metri e ci hanno punito in entrambe le occasioni, questo è stato il primo tempo. Nel secondo non dovevamo sbilanciarci, dovevamo comunque rimane così perché loro sono molto bravi a trovare gli spazi. Secondo me il Carpi ha dimostrato serietà e il motivo per cui si è salvato con diverse settimane di anticipo: abbiamo giocatori importanti e dei ragazzi eccezionali che hanno onorato la maglia fino alla fine, nonostante la sconfitta sul campo. “

L’ex tecnico della Virtus Francavilla ha evidenziato anche l’emergenza in cui si trovava la sua squadra: “Avevamo diverse assenze per infortunio, Sabbione ha giocato con antidolorifici ed è dovuto uscire anzitempo perché non ce la faceva più. Anche Jerry (Mbakogu ndr) aveva soltanto 20′ nelle gambe ma sono stato costretto a farlo giocare lo stesso.

Sul suo futuro: “Parleremo con la società nelle prossime settimane, oggi comunque non è importante il futuro di Calabro. Devo ringraziare la società per avermi dato a disposizione ragazzi eccezionali con grandi qualità che mi hanno permesso di conseguire l’obiettivo prefissato, assieme al mio staff.”

Alla fine, il tecnico salentino da un proprio giudizio sui biancorossi e sui playoff che si preparano ad affrontare: “Il Bari è una grandissima squadra ed allenata molto bene, però se giocassero anche nei playoff come i primi venti minuti contro di noi ne prenderebbero due o tre e sarebbe dura per loro. Non penso che Grosso sia contento dell’approccio dei suoi al match. Ci sarà comunque tempo per lavorare.






About Francesco Margiotta 786 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

10 Comments

  1. Bello allora.. non avevamo il regista, abbiamo provocato Brienza dall inizio per la 2 volta, Iocolano esterno d attacco, Galano al rientro dopo un bel po di panchina per dargli fiducia, 3 partita stagione di Oikonomu che speriamo di non rivedere più, il rientro di Tello che non giocava manco lui..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*