Bari, storie di spareggi per la A: ora il 3° playoff di B. Nel 1958 fu gloria, lacrime nel 1971

E' il sesto tentativo della storia per salire in A tramite spareggi. I galletti sperano di ripetere l'impresa di 50 anni fa


Share

Storie di spareggi per tentare la risalita in A. Il Bari si appresta a disputare in tal senso la sesta lotteria della sua ultracentanaria storia: nel 1934 effettuò un mini-torneo, nel 1958 ci fu un doppio confronto e nel 1971 un mini-girone a tre squadre. Non c’è stata finora molta fortuna. Solo in una circostanza è arrivata la promozione, Grosso ed i suoi ragazzi sono chiamati all’impresa. E soltanto la Sampdoria, dall’edizione cadetta 2004/05, è riuscita peraltro a vincere i playoff da sesta classificata sul campo.

1933/34:
Potrebbero essere considerati come una sorta di playoff ante Litteram quelli disputati dal Bari in questa stagione. Persi gli spareggi contro Sampierdarenese, Vigevano, Perugia, Modena e Pro Patria, i galletti rimangono in B nonostante un campionato dai numeri importanti. Saliranno in A la stagione seguente.

1957/58:
L’ultimo spareggio vinto dai biancorossi nella loro storia. Nonostante il secondo posto ottenuto in Serie B, per centrare la massima serie il Bari deve battere anche il Verona, arrivato ultimo nel campionato di Serie A ma subito riportato al penultimo posto in seguito al declassamento dell’Atalanta da parte della Commissione di Controllo. I pugliesi escono vittoriosi sia dal confronto di Bologna (1-0) che da quello di Roma (2-0) e sbarcano festosamente in Serie A.

1970/71: Giunto secondo in classifica con 47 punti (ma a pari merito con Atalanta e Catanzaro), il Bari dovette giocarsi l’immediato ritorno in A dopo un solo anno d’assenza attraverso gli spareggi contro orobici e calabresi. I biancorossi, sfortunatamente, persero sia contro i nerazzurri (0-2 a Bologna) che contro i giallorossi (1-0 a Napoli), abbandonando ogni sogno di gloria. Bisognera’ poi aspettare la stagione 1984/85 per festeggiare un nuovo ritorno nell’olimpo del calcio italiano.

2013/14: Dopo una clamorosa risalita in classifica iniziata dal 7 marzo 2014 con la vittoria contro il Lanciano, la squadra del duo Alberti-Zavettieri termina la regular season al settimo posto con 63 punti (67 sul campo, ma era penalizzato di 4 punti). Battuto il Crotone allo Scida nel preliminare playoff (secco 0-3), il Bari si deve poi arrendere al Latina nel doppio confronto della semifinale (2-2 al San Nicola, 2-2 al Francioni). Una sconfitta che ancora oggi fa male ed e’ una ferita aperta nel cuore dei tifosi baresi.

2015/16:
Il Bari termina la stagione regolare al quinto posto e con 68 punti all’attivo. Irraggiungibili la corazzata Cagliari ed il sorprendente Crotone, stupiscono Pescara e Trapani. I galletti, guidati da Nicola nel girone d’andata e da Camplone in quello di ritorno, furono estromessi al turno preliminare dei playoff dal Novara. Sulla panchina dei piemontesi c’era Marco Baroni: il tecnico fiorentino avrebbe poi conquistato la A l’anno dopo guidando il Benevento. Partita pirotecnica: galletti sotto per 0-3, riescono ad acciuffare un insperato 3-3 nel secondo tempo e più volte sfiorano il quarto gol. Ma nel corso del secondo tempo supplementare Gonzalez non perdona: è 3-4 finale.






About Domenico Brandonisio 2075 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*