Serie B, playoff rinviati a causa dell’udienza del TFN anticipata. Impossibile organizzare eventuali trasferte

Anche in caso di proscioglimento del club pugliese, non ci sarebbero state le condizioni per giocare col Cittadela


Share

Playoff rinviati? Polemiche ed indignazioni regnano sovrane e provengono da ogni dove. Presidenti, dirigenti, tifosi: tutti infelici e scontenti. Ma perché si è arrivati a tale provvedimento?

Tutto è dipeso dall’anticipo dell’udienza sul primo deferimento del Bari da parte del TFN. I galletti rischiano due punti di penalizzazione e, in caso di condanna, il Cittadella opererebbe il sorpasso in classifica ed otterrebbe la possibilità di giocare il turno preliminare degli spareggi-promozione al ‘Tombolato’. Tutto questo perché la squadra che gioca in casa ha a disposizione due risultati su tre per accedere alla semifinale col Frosinone.

E se il Bari venisse assolto? Nulla da fare. Il club patavino non avrebbe la possibilità di organizzare la trasferta a stretto giro, sarebbe rischio. In caso di sentenza sfavorevole ai pugliesi, invece, ci saranno ricorsi: in quel caso l’attesa fino al tre giugno sarebbe doverosa e sufficiente per chiarire ogni dubbio.

“Semplicemente si rispetta la regolarità del campionato” risponde la pagina ufficiale del torneo cadetto ad uno dei tanti tifosi baresi indignati, come si evince da uno screen della pagina facebook ‘Nostalgia Bari’. Si preannunciano giorni caldi e di passione…






About Domenico Brandonisio 2075 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*