La Pink batte 3-1 il Pro San Bonifacio e raggiunge la salvezza nella massima serie.

Impresa delle biancorosse


Share

Le biancorosse nella prossima stagione calcistica giocheranno ancora nella massima serie del calcio femminile, avendo sconfitto questo pomeriggio il Pro San Bonifacio nella gara valida per il playout per restare in A.
Dopo la vittoria nella precedente sfida ai danni del Ravenna classificatosi a pari punti con le baresi, Novellino e compagne stendono per 3 reti a uno la compagine veneta, che vede sfumare la promozione in massima serie.
La gara, giocatasi in campo neutro presso il campo di Porto Sant’Elpidio, si mette subito bene per le ragazze allenate da mister D’Ermilio che al minuto numero 23 passano in vantaggio grazie a Francesca Soro, poco più tardi è Manno che firma la rete della sicurezza. Si va al riposo sul punteggio di due a zero.
Nella seconda frazione le venete riaprono la contesa per mano della neo entrare Cavallini, ma la certezza della massima serie per l’anno prossimo arriva all’89’ con Parascandolo.
La Pink rimane così l’unica compagine meridionale nella massima serie del calcio femminile italiano.

PINK BARI 3-1 PRO SAN BONIFACIO
TABELLINO
PINK BARI:Piazza, Ceci, Marrone, Novellino, Soro, Santoro, Vivirito, Piro, Parascandolo (78′ Di Bari, Serturini, Manno
PRO SAN BONIFACIO: Toniolo, Portobello (67′ Pizzolato), Meneghetti (56′ Cavallini), Baldo, Rossella, Casarotto, Yeboaa, Piovani, Rigon, Portobello, Kastrati.
MARCATORI:23′ Soro (B), 26′ Manno (B), 58′ Cavallini (S), 89′ Di Bari (B).






About Andrea Giotta 955 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*