Ag. Henderson a BNP: “Liam stregato da Bari, che rammarico la traversa di Parma. Futuro? Vi spiego”

Focus sul rendimento del centrocampista scozzese in riva all'Adriatico


Share

Un rendimento da applausi e che ha raccolto grandi consensi. E’ quello di Liam Henderson con la maglia del Bari. Lo scozzese classe 1996 si può annoverare tra le rivelazioni del girone di ritorno del campionato di Serie B ed ora guarda al futuro con interesse. Abbiamo commentato il suo rendimento con Emiliano Salvarezza, suo rappresentante in Italia del giocatore e legato alla figura di Eddy Jennings, procuratore britannico del numero 14 biancorosso: “Mi sembra che Henderson abbia fatto una stagione più che positiva. Consideriamo le prestazioni ottenute sul campo, l’intensità e le sue caratteristiche migliori. Ha compiuto 22 anni solo un mese e mezzo fa, non dimentichiamocelo. Ed è arrivato senza avere alcuna conoscenza dell’italiano. Il Bari, inoltre, è una squadra importante e che sarebbe impossibile da paragonare ad altre realtà. Quanto alla piazza in generale, dico che il ragazzo è stato non contento, ma contentissimo della scelta pugliese. L’ambiente di squadra e quello esterno lo hanno stimolato molto. Bari ed il sud italia, più in generale, lo hanno affascinato. L’affetto coi tifosi, ovviamente, è ricambiato”.

Tante le cose positive, dunque. Ma c’è anche un pizzico di rammarico: “Questo aspetto è da ricercare nell’eliminazione dai playoff e, prima ancora, della traversa colpita a Parma. Ero presente al ‘Tardini’ e proprio nella metà campo dei gialloblù al momento del tiro. Occasioni cosi possono farti cambiare la partita ed in alcuni casi anche la stagione. Chissà in caso di gol come sarebbe andata a finire…”.

Battuta finale sul futuro e sulle richieste di mercato degli altri club:
“Ci sono almeno 3 società di Serie A che hanno mostrato interesse. Anche in B l’interesse è enorme. Chiaro che adesso c’è un contratto in essere col Bari, vedremo come si svilupperanno le varie situazioni”.






About Domenico Brandonisio 1957 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

2 Comments

  1. Si ma se dev essere ceduto in B e meglio che stia al bari. Ovviamente e un calciatore che merita palcoscenici di serie A. Naturalmente io ripartirei da lui x rifondare l.organico. basta con calciatori di nome e a fine carriera. Ci vogliono giocatori con grinta e fame, e in serie C ce ne sono diversi ….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*