Maiellaro a Barimania: “Mi dispiace dell’epilogo che ha avuto lo scorso campionato. Spero che Zironelli rispecchi le voci di corridoio”

L'ex biancorosso parla a Barimania



Ospite della puntata andata in onda ieri sera del programma televisivo Barimania del presidente Tonio Lucatorto condotta da Marcello Mancino,  è stato l’ex calciatore e idolo della tifoseria biancorossa Pietro Maiellaro del Bari.
Lo “zar” che, con ogni probabilità sarà il futuro responsabile della scuola calcio della Soccer Modugno, per la prima volta negli studi di barimania ha così espresso il suo parere sul Bari: “Mi dispiace – ha esordito – di come sia finito lo scorso campionato e dei problemi cui il Bari è andato incontro, speriamo la dirigenza possa trovare il bandolo nella matassa e fare una squadra all’altezza della tifoseria, adesso va ricreato l’entusiasmo dopo anni di anonimato.
Viviamo – ha poi commentato il momento che il mondo del pallone sta attraversando –  un calcio in cui occorre   far rispettare le regole in vigore, questo sport  è  a mio avviso un giocattolo costruitosi un più di un secolo addietro ed è inammissibile  assistere a situazioni come quelle di Foggia e Cesena che evidenziano le lacune.
Da ex allenatore del Bari primavera l’ex calciatore si è poi sbilanciato sul papabile nuovo tecnico del Bari Mauro Zironelli il quale predilige la gioventù in campo: “Bisogna – ha spiegato Maiellaro – vedere che tipo di campionato voglia fare il bari, ora come ora è necessario  essere diretti e sinceri nei confronti dei tifosi, mi auguro che questo nuovo tecnico, così come si sente dire in giro, abbia delle idee innovative di calcio e faccia divertire la gente.






About Andrea Giotta 1016 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*