Criscitiello: “Bari non doveva fallire, Giancaspro deve pagare. La D è difficile da affrontare”

Il parere del direttore di sportitalia sul fallimento dei galletti


Share

La Serie B della prossima stagione dovrà fare a meno di alcune piazze storiche come Cesena e soprattutto Bari. Questo il parere di Michele Criscitiello – direttore di Sportitalia – sul default pugliese: “La situazione – si legge su tuttomercatoweb – è ai limiti del paradossale […] A Bari Giancaspro ha fatto anche peggio. Come se qualcuno gli avesse ordinato di acquistare il Bari. Una società reduce da un fallimento pilotato che fallisce per la pessima gestione del club, con un parco calciatori da spendere sul mercato e con una piazza che ti porta 16 milioni all’anno di fatturato. Giancaspro, prima o poi, dovrà uscire allo scoperto e spiegare il suo piano. Ormai è andata, ma questi “imprenditori” non possono uscire di scena sempre senza una spiegazione o senza pagare con le proprie aziende. Il calcio non può continuare ad essere terra di nessuno. Il Bari non poteva e non doveva fallire. Ripartire dalla serie D non è una fumata di sigaretta. La D è il campionato più difficile da vincere. Ne vince una sola, c’è la pesante regola degli Under e investire milioni di euro non ti garantisce la promozione”.






About Redazione barinelpallone 2060 Articoli
La redazione di barinelpallone cerca ogni giorno di raccontare al meglio, con passione e professionalità, le vicende calcistiche di Bari e provincia.

6 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*