Ridateci il vecchio calcio ed eliminate il marcio di oggi: non solo Giancaspro e Sannella, anche Zamparini ai domiciliari…

Dopo Sannella e Giancaspro, arresti domiciliari anche per il patron rosanero


Share

Ormai il calcio di una volta non esiste più, quello che vive dello sport sano e genuino, sincero e leale. Adesso, purtroppo, il calcio odierno è pieno di personaggi che pensano soltanto ai propri interessi, ad arricchirsi sempre più e magari per andare avanti utilizzare conoscenze che molto spesso sono legate al mondo della malavita e degli affari sporchi. Dopo l’arresto dell’ex presidente del Foggia Calcio Fedele Sannella, che portò al commissariamento della società rossonera, e quello dell’ex patron della defunta FC Bari Cosmo Giancaspro, attualmente ai domiciliari, nella giornata di ieri sono stati disposti dal Gip di Palermo gli arresti domiciliari per il numero uno rosanero Maurizio Zamparini. Per il proprietario del Palermo Calcio l’accusa è quella di falso in bilancio, riciclaggio e autoriciclaggio: qualcosa di gravissimo e che dovrebbe essere lontano dal calcio nostrano. La squadra rosanero, attualmente in serie B, ha diversi milioni di debiti, causati secondo l’accusa da queste attività illecite di Zamparini.






About Francesco Margiotta 624 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

2 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*