Le pagelle di Gela-Bari : Marfella super prestazione, Nannini buono in copertura


Share

Il Bari viaggia alla media di 2,5 punti a partita ed ha fatto il vuoto dietro di sé. Comunque Turris, Marsala e Nocerina riescono a tenere per ora in qualche modo il passo della capolista, ma domenica è prevedibile una rivoluzione nella parte alta della classifica perché il calendario si è divertito a prevedere 3 scontri diretti tra le prime 6!

MARFELLA –  Per la prima volta è stato impegnato a fondo. Almeno 3 sono stati gli interventi decisivi che hanno annullato altrettante palle-gol dei siciliani. SUPER PRESTAZIONE 7,5

TURI – Gli è stato affidato Ragosta, un attaccante rapido e scattante, che è stato inesorabilmente bloccato e non ha mai tirato verso la porta. NESSUNA DISTRAZIONE   6,5

CACIOLI –  Non si è limitato a chiudere tutti i varchi, ma più di una volta si è spinto avanti e poco prima del riposo ha sfiorato il gol con un tiro dal limite. INTRAPRENDENTE 6,5

DI CESARE – Se l’è vista con i due centravanti alternati dai siciliani, senza lasciar loro molto spazio, ed è stato sempre presente sulle palle alte in area avversaria.  UNA ROCCIA  7

MATTERA – E’ stato schierato come terzo difensore centrale sul pericoloso Alma che lo ha messo in difficoltà ma è stato eccezionale nel salvataggio a portiere battuto. PROVVIDENZIALE  6,5

BOLZONI – Ha assunto, come di consueto, il compito di avviare la manovra biancorossa e lo ha fatto con lunghi lanci per scavalcare l’affollato centrocampo. RAPIDO NELLA VERTICALIZZAZIONE    6,5

LANGELLA – E’ stato presentato a sorpresa ed ha dato spessore nella fase di interdizione a centrocampo. Favoloso il gol della sicurezza realizzato con una prodezza da fuori area. ENTUSIASMANTE 7

PIOVANELLO –  Ha trovato la migliore collocazione come esterno destro nella linea dei trequartisti. Ottimo nell’interdizione e nell’impostazione del gioco. FA DA CERNIERA  6,5

NANNINI – E’ subentrato all’under Piovanello sul 2-0 per rinforzare il reparto arretrato e resistere al disperato forcing dei siciliani che non si sono mai arresi.  BUONO IN COPERTURA  6

NEGLIA – Ha giocato alle spalle di Simeri insieme a Floriano e Piovanello. Sfortunato dopo 7 minuti di gioco quando ha colpito una clamorosa traversa su punizione. ESUBERANTE 6,5

HAMLILI – Diffidato, è stato risparmiato da Cornacchini, subentrando a Neglia negli ultimi minuti di gioco.    SV

FLORIANO –  Ha tenuto sempre in allarme la difesa siciliani con le sue discese veloci in contropiede e i duelli uno contro uno, servendo palloni preziosi in area per i compagni. SEMPRE IN PARTITA 6,5

BRIENZA – Ha giocato l’ultima mezzora della ripresa al posto di Floriano, mettendo sui piedi di Langella la palla del raddoppio. GIOCATE DI QUALITA’ 6,5

SIMERI –  E’ stato vivacissimo in zona di tiro sfiorando il gol già dopo una manciata di secondi di gioco. Splendido lo stacco di testa in apertura di ripresa per il quinto gol del nuovo capocannoniere della squadra.  PROTAGONISTA  7,5

CORNACCHINI – Il mister non finisce di sorprendere con le sue scelte, peraltro tutte centrate. A Gela ha risparmiato Hamlili e Brienza, applicando marcature ferree alle tre punte siciliane. E’ venuta la nona vittoria e per la seconda volta  quest’anno l’attacco-mitraglia di Zeman jr. ha fatto cilecca. SQUADRA CONCRETA 7

DELRIO – L’arbitro di Reggio Emilia ha mostrato grande padronanza e sicurezza ed ha sempre tenuto in pugno la partita, grazie anche alla correttezza dei giocatori.  GESTIONE SENZA PROBLEMI  6,5






About Peppino Accettura 204 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*