Il Bari a Portici per continuare la fuga con le novità Bianchi e Iadaresta


Share

Il Bari (33 punti) affronta la penultima trasferta del girone di andata sul campo di un Portici (18 punti) settimo in classifica ma staccato di ben 15 lunghezze dai biancorossi. Ma tutta l’attenzione dei tifosi è stata richiamata nelle ultime ore dalle novità sull’arrivo dei due nuovi acquisti, Bianchi e Iadaresta, piuttosto che dalle notizie sul prossimo avversario.

I due neo biancorossi, il diciannovenne Bianchi, un altro under di grande qualità, e il 32enne Iadaresta, uomo-gol di notevole esperienza e comprovate capacità realizzative, consentono alla squadra di Cornacchini di migliorare ulteriormente la struttura tecnica. L’arrivo dei due calciatori rappresenta un importante tassello  nella costruzione della squadra che, come tutti  ci auguriamo, l’anno prossimo dovrà affrontare l’impegnativo campionato di serie C.

A Portici i due saranno in panchina e non è escluso il loro esordio.

Sono dunque passate in second’ordine le notizie sull’assenza, tra gli azzurri napoletani, di Gennaro Sorrentino, capocannoniere del girone con 10 reti all’attivo. Il giocatore, originario di Torre del Greco, ha militato tra l’altro anche nel Trani e nel Matera  ed è arrivato in estate al Portici, insieme a Felleca, un giocatore con esperienze in C nelle file del Catania e del Rende, e a Salimbè, proveniente dalle giovanili del Napoli.   

Partito con obiettivi ambiziosi, il Portici è già tagliato fuori da ogni traguardo ed ha pensato evidentemente di smobilitare, rinunciando al suo elemento migliore, autore di 10 delle 14 reti complessivamente realizzate dalla squadra. Gli altri marcatori sono il difensore Sall Dembel, autore di 2 centri, e gli attaccanti D’Angelo e Felleca (1 gol a testa). Il senegalese è arrivato a Bari a giugno del 2014 nell’ambito dell’operazione di cessione di Ceppitelli al Cagliari e a gennaio del 2015 fu ceduto al Pro Piacenza.

L’inizio della stagione è stato traumatico per il Portici: pareggio in casa con il Castrovillari e due sconfitte consecutive a Locri e con il Gela. Poi gli azzurri hanno inanellato 9 partite utili, con 6 vittorie e 3 pareggi, ma domenica scorsa sono caduti a Cittanova. Nelle 6 partite giocate in casa i napoletani hanno conquistato solo 7 punti, segnando appena 5 reti. In trasferta è invece andata molto meglio, considerato che gli azzurri hanno ottenuto 11 punti. 

La gara sarà diretta dal sig. Ivan Catallo, iscritto alla sezione di Frosinone. In questa stagione ha diretto una gara di Coppa Italia nel turno preliminare (Ladispoli-Flaminia 2-3) e 9 partite di campionato, facendo registrare complessivamente 4 successi per le squadre di casa, 1 pareggio e 5 vittorie per le formazioni impegnate in trasferta. Le sue presenze riguardano i girono B (1 gara), C (1), E (1) e F (2). Nel girone H ha diretto Nardò-Altamura (1-2) e Fidelis Andria-Bitonto (0-0) e nel girone I Locri-Troina (3-0).

L’incontro sarà trasmesso  in diretta da DAZN. Fischio d’inizio alle ore 14.30 allo Stadio  “San Ciro”.






About Peppino Accettura 204 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*