Cornacchini: “Dopo la sosta è normale partire con qualche affanno. Floriano? Infortunio al polpaccio.”

Il tecnico contento per la prestazione dei suoi che con questi tre punti tengono lontana la Turris


Share

Nel post-partita di Bari-Messina, terminata 2-0 con il primo successo del 2019 per i biancorossi, è intervenuto in sala stampa il tecnico del Bari Giovanni Cornacchini: “Credo che la squadra si sia espressa meglio nel secondo tempo, nel primo tempo invece siamo andati in difficoltà nonostante le numerose occasioni sprecate per passare in vantaggio. Ci sta dopo la sosta avere un avvio poco lucido, l’importante è che abbiamo acceso la lampadina nella ripresa.

L’ex allenatore dell’Ancona ha ripetuto ancora una volta il notevole impegno messo in campo da ogni avversario quando incontra i galletti: “Bisogna essere pazienti, chi gioca contro di noi fa la partita della vita. La sosta ci è servita per recuperare ma era difficile farci trovare subito in condizione. Non abbiamo grande palleggio perché vogliamo giocare in una certa maniera. C’è bisogno di star bene fisicamente, se no si va in sofferenza.

Su Simeri e sull’infortunio rimediato da Floriano nel primo tempo, infine, Cornacchini ha affermato: “Non è partito benissimo, ma è normale dopo le vacanze. È stato bravo a non afflosciarsi, ha finito molto bene. Gli allenatori valutano anche questo; ha ancora margini di crescita notevoli. In questo momento ci permette di esprimere meglio le nostre idee, attaccando la profondità. Floriano? Un problema al polpaccio, per noi è indispensabile. Le sue caratteristiche sono importanti, è micidiale nell’uno contro uno. Abbiamo comunque giocatori validi a disposizione.






About Francesco Margiotta 745 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*