Le pagelle di Sancataldese-Bari: Marfella super prestazione, Iadaresta schiacciato

Diamo un voto all'ultima prestazione dei biancorossi


Share

Il Bari ha stabilito il record di imbattibilità della sua storia proprio nel giorno in cui ha mostrato di saper soffrire: i biancorossi, in svantaggio per la prima volta, hanno reagito con raziocinio, lucidità e grinta all’aggressività dei siciliani, ribaltando il risultato. Che questo campionato non sia una passeggiata è confermato dalla quarta sconfitta stagionale rimediata da una Turris che sembrava invincibile.

MARFELLA – Ha subìto un altro gol su punizione ed ha salvato la vittoria con almeno due interventi miracolosi. SUPER PRESTAZIONE 7,5
ALOISI – E’ stato uno stantuffo continuo sulla fascia, sovrapponendosi spesso con Neglia. Suo l’assist per il gol del raddoppio di Floriano. TANTE SGROPPATE 7
DI CESARE – Ha mostrato una grinta eccezionale, lottando su ogni pallone in difesa e spingendosi spesso in avanti fin dentro l’area di rigore siciliana. DOMINA L’AREA 6,5
CACIOLI – E’ stato messo a dura prova dagli attaccanti di casa, letteralmente gasati per l’insperato vantaggio. In difficoltà anche nei disimpegni. IN AFFANNO 5,5
MATTERA – Ha sofferto come non era mai successo quest’anno contro un avversario scatenato, veloce e insidioso come Ficarrotta che lo ha messo in crisi. ARRANCA 5,5
PIOVANELLO – Un’altra prestazione di spessore con frequenti incursioni in avanti, ma ha rovinato tutto rimediando l’espulsione dalla panchina un minuto dopo la sostituzione. FA DA CERNIERA 6
QUAGLIATA – E’ subentrato a Piovanello negli ultimi minuti di gioco. SV
BOLZONI – Indubbiamente ha risentito dell’assenza di Hamlili ed ha dovuto sobbarcarsi da solo il compito di fare interdizione e impostare la manovra a centrocampo. SOSTANZA E QUALITA’ 6,5
LANGELLA – Gli è toccato sostituire Hamlili, a riposo precauzionale per i postumi dell’influenza. E’ apparso inizialmente in difficoltà a causa del pressing dei centrocampisti siciliani. DINAMICO MA DISORDINATO 6
NEGLIA – I difensori siciliani hanno cercato invano di frenarlo, ma lui è riuscito a smarcarsi in occasione del pareggio, rimediando all’errore di Iadaresta. UNA TROTTOLA 6,5
FEOLA – Ha sostituito Neglia poco dopo la metà della ripresa allo scopo di rinforzare la barriera davanti alla difesa. A RITMO RIDOTTO 5,5
IADARESTA – Non pare ancora entrato negli schemi biancorossi. Aspetta qualche pallone giocabile ma non riesce a farsi spazio nella difesa siciliana. SCHIACCIATO 5,5
SIMERI – Cornacchini lo ha inserito al posto di Iadaresta nell’intento di sfruttare la sua velocità di contropiedista, considerato che la Sancataldese si è riversata in massa in avanti. A TUTTO CAMPO 6
FLORIANO – Nonostante la marcatura dei difensori verdeamaranto è stato ancora una volta il più pericoloso degli attaccanti: prontissimo sul gol della vittoria, ha fornito una palla d’oro per Neglia, dopo la mancata deviazione di Iadaresta. CORRE, CROSSA, TIRA 7
BOLLINO – E’ entrato in campo insieme a Quagliata nel finale per avvicendarsi con Floriano. SV
CORNACCHINI – La speranza di essere i primi a battere il Bari ha messo le ali ai piedi dei giocatori siciliani, che hanno avuto poi una reazione rabbiosa dopo il pareggio e il raddoppio dei biancorossi. Il mister ha conservato la lucidità e la fiducia nei suoi ragazzi alla fine lo ha premiato. SQUADRA CON CARATTERE E QUALITA’ 6,5
GIACCAGLIA – L’arbitro di Jesi ha mostrato inizialmente la necessaria autorità, ma nella ripresa ha rischiato di perdere il controllo della gara, a causa del gioco duro e delle piccole zuffe che si sono accese in campo e vicino alle panchine. IN CONFUSIONE 5,5






About Peppino Accettura 180 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*