Turris-Bari, sfida decisiva per la C? Tutto esaurito al ‘Liguori’.

Il focus sullo scontro diretto in programma domani al 'Liguori' di Torre del Greco



Domani potrebbe essere la sfida più importante per il campionato dei biancorossi, la partita che potrebbe valere un piede e mezzo o anche due in serie C. La squadra di Cornacchini sarà ospite della Turris, seconda forza del campionato, che non ha nulla da perdere e che metterà in campo tutto quello che potrà: per i corallini conta soltanto vincere per alimentare qualche speranza di raggiungere il primo posto, lontano comunque ben dodici lunghezze (che potrebbero diventare nove dopo il recupero di Rotonda-Turris). Sarà un clima infuocato con lo stadio ‘Liguori’ tutto esaurito in ogni ordine di posto, al seguito dei biancorossi 150 supporters, 150 come il numero misero di biglietti messi a disposizione dalla società ospitante a causa della ridottissima capienza dell’impianto.

COME ARRIVA LA TURRIS – I campani arrivano al big match contro il Bari privi di due elementi importantissimi per la loro squadra: Aliperta, che avrebbe dovuto scontare la squalifica contro il Rotonda (match poi rinviato per neve) e Longo, capocannoniere del campionato e vittima di un infortunio in uno degli ultimi allenamenti in vista della partita contro i galletti. I padroni di casa, comunque, hanno dalla loro parte l’essere invincibili, finora, al ‘Liguori’: 11 vittorie su 11 partite disputate, meglio anche dei biancorossi primi in classifica.

COME ARRIVA IL BARI – I galletti arrivano al match contro i corallini con un morale risollevato dalla cinquina rifilata all’Igea Virtus al ‘San Nicola’ che ha spazzato via immediatamente i primi ‘mugugni’ scaturiti dalla prima sconfitta stagionale dopo ben 19 risultati utili consecutivi. Molto probabilmente domani non partirà dal primo minuto l’autore della doppietta contro i siciliani, Roberto Floriano, con Samuele Neglia pronto a sostituirlo inizialmente. Inoltre non dovrebbe partire titolare nemmeno Ciccio Brienza, in quanto il terreno sintetico del ‘Liguori’ potrebbe essere un potenziale pericolo per il fantasista campano.

Quel che è certo è che domani sarà senza dubbio una partita combattuta e giocata a viso aperto da entrambe le squadre: il Bari senza dubbio non vorrà farsi sfuggire la grande occasione di chiudere i conti per la promozione già ai primi di febbraio, mentre dall’altra parte la Turris vorrà certamente diminuire i punti di svantaggio dai pugliesi. Una sfida da non perdere quella fra Turris e Bari, in programma domani pomeriggio alle 14:30.





About Francesco Margiotta 810 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*