A Locri ospite di prestigio il Bari che punta al 18° successo stagionale


Share

A Locri hanno preparato grandi festeggiamenti per il Bari, considerato ospite di grande prestigio, ma in cuor loro i tifosi calabresi sognano di fare lo sgambetto alla capolista.

L’impresa, sulla carta, si presenta davvero disperata: tra Bari (55 punti) e Locri (26) ci sono addirittura 29 lunghezze di differenza, accumulate nel corso di 23 giornate!

Eppure l’avvio della formazione calabrese, che aveva confermato in panchina l’allenatore della promozione dall’Eccellenza Umberto Scorrano, è stato esaltante: 13 punti dopo 6 giornate e 2° posto assoluto immediatamente alle spalle del Bari a quota 14. Gli amaranto si presentarono al “San Nicola” con la segreta speranza di un clamoroso sorpasso,  ma i loro sogni si infransero sul netto 3-0 ottenuto dai biancorossi che riscattarono così i due deludenti pareggi consecutivi contro Turris e Marsala.

Quella sconfitta segnò l’inizio di una inspiegabile fase involutiva, protrattasi fino ad oggi, nonostante il cambio sulla panchina deciso a metà dicembre dopo la sconfitta interna, la quarta, contro il Città di Messina. Fu chiamato Alessandro Pellicori, ex della Palmese, che la domenica successiva condusse la squadra alla vittoria proprio a Palmi, sul campo della sua ex squadra.

Dopo questa “fiammata”, il Locri ha ripreso la routine negativa: 1 vittoria e 2 pareggi in casa, 3 sconfitte in trasferta e 1 sul terreno amico.

Per la gara contro la capolista, il tecnico Pellicori non potrà contare su due elementi chiave, Pagano, uomo d’ordine, e Caruso, capocannoniere della squadra con 6 gol alla pari con De Marco. Gli altri giocatori amaranto hanno segnato pochissimo: 2 reti a testa Carbone, Pannitteri e Pirrone e 1 sola realizzazione per 8 elementi, Bruzzese, Costabile, Fania, La Rosa, Libri, Mazzone, Siano e Strumbo.

Complessivamente le reti all’attivo dei calabresi sono 28, appena 1 in più di quante ne hanno realizzate insieme i tre cannonieri biancorossi Floriano, Simeri e Neglia.

E’ evidente che i biancorossi non hanno intenzione di concedere nulla ai padroni di casa, sia per interrompere la serie negativa delle due ultime sconfitte esterne aa Cittanova e Torre del Greco, sia per tener testa, nel confronto a distanza, alla Turris che ospita il Marsala.

La gara sarà diretta dal sig. Simone Galipò della sezione di Firenze. Ha già diretto il Bari nella gara interna con la Sancataldese, alla seconda giornata di campionato, conclusa con il risultato di 4-1. Nella stagione, ha arbitrato altre 12 partite di serie D, 1 in ciascuno dei gironi  C, D, E e F, 2 nei gironi B e G e 3 nel girone H (Sarnese – Cerignola 1-3, Nardò – Taranto 2-1 e Fasano – Picerno 1-2). Nel girone I ha diretto anche Turris – Portici 5-0. Il bilancio complessivo della stagione è il seguente: 6 vittorie delle squadre impegnate in trasferta, 2 pareggi e 5 successi per le formazioni di casa, 72 cartellini gialli, 6 espulsioni e 6 rigori concessi.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta da DAZN. Fischio d’inizio allo Stadio  Comunale alle ore 15, orario d’inizio posticipato su richiesta del Locri.






About Peppino Accettura 203 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

3 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*