Le pagelle di Locri-Bari: Floriano classe superiore, Bianchi non si scompone mai


Share

In una giornata caratterizzata da 6 pareggi, il Bari ha colto la 18^ vittoria, prima su un campo calabrese, e torna a +11 sulla Turris, che per la prima volta non ha vinto in casa. Il traguardo finale è sempre più vicino anche perché i campani, prima del riposo, dovranno affrontare le trasferte di Cittanova e Acireale.

MARFELLA – Dopo un avvio incerto, contrassegnato da un paio di uscite a vuoto, il portiere si è ampiamente riscattato negando a De Marco il gol del vantaggio.  PROVVIDENZIALE   6,5

BIANCHI –   Schierato a sorpresa da Cornacchini, si è messo in evidenza inizialmente con alcune proiezioni, poi ha saggiamente mantenuto la posizione per frenare  sulla sua fascia le incursioni di Carbone. NON SI SCOMPONE MAI    6

TURI – Ha sostituito Bianchi a cinque minuti dal termine.  SV

MATTERA – E’ stato un vero e proprio baluardo davanti alla difesa ed ha chiuso tutti i varchi, cercando anche di verticalizzare la manovra biancorossa con lunghi lanci effettuati dalle retrovie.  DOMINA L’AREA   6,5

DI CESARE – Si muove in difesa con tempismo e sicurezza e continua a segnare gol con la freddezza di un attaccante di ruolo. Ha il merito di aver sbloccato il risultato in apertura di ripresa.  MONUMENTALE   7 

CACIOLI –  Ha dato il cambio a Di Cesare poco prima del 90’.   SV

QUAGLIATA – Ha sbarrato la strada alle frenetiche proiezioni sulla fascia sinistra degli attaccanti calabresi. E’ stata una spalla efficace per Floriano. PROGRESSI EVIDENTI  6

BOLZONI –  Ha conquistato un gran numero di palloni schiodandoli spesso dai piedi degli avversari. Sempre pronto a rilanciare la palla in avanti per servire gli attaccanti. UNA ROCCIA  6,5

HAMLILI – E’ l’anima del centrocampo biancorosso: corre tanto, insegue tutti gli avversari, è duro nel takle e trova anche il tempo per spingersi in area avversaria e sciupare una palla-gol clamorosa. FONDAMENTALE  6,5

LANGELLA –  E’ entrato al posto di Hamlili negli ultimi secondi di gioco   SV

PIOVANELLO – Ha iniziato come esterno destro nella linea a 3 dietro il centravanti. Già nel primo tempo ha arretrato il suo raggio d’azione, giocando da mezz’ala a rinforzo del centrocampo e la frenetica manovra dei calabresi ha perso efficacia. FA DA CERNIERA  6,5

NEGLIA – Ha sostituito Brienza, indisponibile dopo l’allenamento di rifinitura. Quando è passato sulla fascia destra  nel 4-3-3 ha reso di più. Splendido l’assist per Simeri in occasione del raddoppio.  NON SI RISPARMIA  6,5

FLORIANO – In trasferta gli avversari gli chiudono gli spazi, ma questa volta non ci sono riusciti e l’attaccante biancorosso ha imperversato, realizzando l’undicesimo gol stagionale.  CLASSE SUPERIORE 7,5

NANNINI – E’ subentrato a Floriano negli ultimi dieci minuti oltre il recupero.  SV

POZZEBON – Si è sacrificato per aprire spazi ai compagni dell’attacco ed ha avuto sul piede e sulla testa anche qualche possibilità di andare in gol, tutte sprecate. SACRIFICIO E SOSTANZA   6

SIMERI – Cornacchini lo ha mandato in campo al posto di Pozzebon quando mancava poco più di mezz’ora e l’attaccante ha risposto alla grande con uno spettacolare pallonetto ed ha messo al sicuro il risultato. BOMBER VERO  7

CORNACCHINI – Ha letto benissimo la partita, passando dal 4-2-3-1 al 4-3-3 quando ha visto che la squadra soffriva il ritmo frenetico e il pressing a centrocampo degli avversari. L’undici biancorosso è apparso più equilibrato ed ha sfruttato il contropiede. TATTICA PERFETTA   7,5 GALIPO’- Nel primo tempo gli amaranto hanno picchiato  regolarmente, ma il direttore di gara fiorentino ha ammonito Di Cesare per proteste. Alla fine i cartellini gialli saranno 3 per i biancorossi e 1 per i calabresi. ESAGERATO  6






About Peppino Accettura 203 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*