Cornacchini nel post-partita : “Avanti così, mancano ancora 8 finali da vincere.”


Share

Il Bari torna alla vittoria con una bella prestazione e un rotondo 1-3 in casa del Città di Messina. Grandi sorrisi in casa biancorossa nel post partita, a cominciare da mister Giovanni Cornacchini:

“La mia preoccupazione non era l’avversario, ma le dimensioni del campo molto strette – ha detto il mister. Hanno cambiato modo di giocare, forse con 352 ci avrebbero creato più problemi, ma la partita poteva finire con un risultato ancora più ampio. Siamo concreti, la squadra ha dimostrato carattere. Volevamo vincere fin da subito.”

Squalificato Brienza, il tecnico biancorosso ha rispolverato un 433 con Piovanello sulla linea mediana e Neglia ala destra. Soluzione giusta dato il risultato e l’importanza dei singoli:

“Hamlili e Floriano sono importanti, quando stanno bene determinano. Piovanello ha una gamba importante, è cresciuto alla distanza. Neglia attacca benissimo la profondità, con costanza. Il 433 si può riproporre anche con Brienza, ma lui deve giocare più dentro il campo a differenza di Neglia.”

Cornacchini è un perfezionista, e anche quando la sua squadra ne fa 3 non sopporta di subire goal:

“Mi ha dato fastidio il rigore, quella palla non doveva passare. Quando prendi goal dispiace, ma alla fine è andata comunque bene».

Dopo la pausa inizierà lo sprint finale verso la Serie C:

“Dobbiamo continuare così, mancano 8 partite. Ancora non abbiamo fatto niente, vogliamo arrivare il prima possibile alla conclusione. “






About Tommaso Memola 40 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*