Le pagelle di Roccella-Bari: Iadaresta intraprendente, Marfella può fare poco



Per fortuna si è conclusa la parentesi della serie D, un campionato dal livello tecnico modesto per i giocatori e ancor più per gli arbitri. E questo Nicola Di Giovanni di Caserta ha abbassato ulteriormente la media con l’errore clamoroso sul rigore che ha determinato il risultato. Colpevoli anche gli assistenti Marco De Vellis di Frosinone e Gabriele Mari di Roma 2 che nulla hanno fatto per impedire l’errore grossolano dell’arbitro. Auguriamoci per la poule scudetto una maggiore qualità nelle designazioni.


MARFELLA – E’ stato battuto da 2 calci piazzati. Ha intuito la traiettoria del rigore ma era troppo angolato. PUO’ FARE POCO  6

ALOISI –  Dopo un primo tempo opaco, ha spinto di più segnando anche un gol annullato per fuori gioco di Liguori.  AFFIDABILE 6

BIANCHI –   E’ subentrato a Aloisi a metà ripresa per dare maggiore  consistenza al reparto arretrato. FA IL COMPITINO  6

DI CESARE – Il solito trascinatore: ha governato la difesa senza trascurare le puntate in avanti. Protagonista involontario dell’episodio del rigore. NON SBAGLIA UN COLPO  6

CACIOLI –  Non ha avuto problemi a frenare le rare iniziative offensive dei calabresi schierati con una sola punta.  PRECISO IN CHIUSURA 6

QUAGLIATA –   Ha tenuto la posizione sulla fascia, limitando la spinta in profondità. Tutto sommato positivo il suo apporto alla squadra. NON SI DISTRAE  6

NANNINI  – Ha preso il posto di Quagliata pochi minuti dopo l’inizio della ripresa ed ha tenuto bene la posizione sulla fascia sinistra. CONVINCENTE  6

LIGUORI –  Cornacchini lo ha schierato esterno di destra nella linea di centrocampo a quattro e spesso ha scambiato con Neglia la sua posizione a sinistra.   MOLTO IMPEGNO   6

LANGELLA  –  Ha giocato l’ultima mezzora  al posto di Liguori ed ha impresso maggiore vivacità al centrocampo, avviando l’azione del gol di Feola. DINAMICO  6

HAMLILI  – ha cercato di dare ordine alla manovra biancorossa ed ha pure cercato di concludere a rete, ma sempre senza molta convinzione. RUBAPALLONI    6

FEOLA –   E’ un giocatore completamente recuperato dopo la lunga assenza per infortunio ed ha  realizzato il suo primo gol in campionato. SEMPRE IN PARTITA  6,5

NEGLIA  –   Assenti Floriano e Simeri, è stato il biancorosso più attivo e pericoloso in zona tiro, ma non è stato fortunato. ARGENTO VIVO  6,5

POZZEBON –  Presentato da Cornacchini al posto dell’influenzato Simeri, non ha avuto palloni giocabili e del resto non si trova a suo agio nel gioco rasoterra. ISOLATO  6

MUTTI –  Il mister biancorosso continua a farlo giocare per valutare l’opportunità di confermarlo anche per la prossima stagione.   SI PROPONE 6

IADARESTA – Anche lui, terminale della manovra biancorossa, ha sofferto per la mancanza di assist. Ha il merito di aver concluso un paio di volte di testa e di aver servito a Feola la palla del pareggio temporaneo. INTRAPRENDENTE  6,5

CORNACCHINI – Il tecnico biancorosso ha giustamente sperimentato giocatori e schemi, considerato che il risultato non aveva importanza. Ora tutta l’attenzione si concentra sulla poule-scudetto, obbiettivo che sta a cuore della società. SI CONCEDE ESPERIMENTI TATTICI 6

DI GIOVANNI –  L’arbitro casertano ha falsato il risultato della partita assegnando un rigore inesistente, perché Di Cesare è stato colpito dal pallone alla spalla destra con la braccia aderenti dietro la schiena. Ha voluto tener fede ad ogni costo alla nomea di arbitro casalingo (quest’anno 13 vittorie in casa, 3 pareggi 3 successi fuori). CONDIZIONA LA GARA  4,5





About Peppino Accettura 221 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*