Indiveri a ‘Fever of Football’: “Il mio ricordo più bello è l’esordio in serie A. In serie C non sarà facile vincere perché tutte daranno battaglia ma il Bari ha una rosa forte.”

Le parole dell'ex portiere biancorosso a Fever of Football


Nel corso della trasmissione settimanale di ‘Fever of Football’, diretta da Marcello Mancino, in onda sui canali social di Media TV, è intervenuto l’ex portiere biancorosso Giovanni Indiveri, oggi preparatore dei portieri del Fasano Calcio.

Partiamo subito dal Bari, tu che sei stato un giocatore biancorosso e che sei un grande tifoso, qual è il tuo ricordo più bello con la maglia dei galletti e come mai non sei riuscito a giocare molto?

Il ricordo più bello è senza dubbio l’esordio in serie A, devo dire grazie a Fascetti per avermi dato questa opportunità. Per quanto riguarda il motivo per il quale non ho giocato tanto è stato perché ho avuto davanti a me due mostri sacri come Jimmy Fontana in B e in A ho avuto per tre anni il grandissimo Franco Mancini che ricordo con tanto affetto e dispiacere perché purtroppo non è più con noi.

L’umiltà di riconoscere la bravura degli altri l’ho notata in molti calciatori, soprattutto ex atleti, questa è una cosa molto bella, sei d’accordo?

Sicuramente sono d’accordo, noi abbiamo vissuto un calcio molto diverso da questo, ovviamente c’erano i valori, c’erano i calciatori più grandi ed esperti che giocavano per insegnare ai giovani. Adesso che c’è la regola degli under, questi ragazzi si sentono importanti ad età precoci e ciò li penalizza molto, tanto da fare avere loro atteggiamenti irriguardosi nei confronti degli altri atleti. Probabilmente è questa la causa, prima per giocare un ragazzo giovane doveva essere veramente un ‘fenomeno’.

Ti piacciono le nuove maglie della SSC Bari? Quale ti piace maggiormente?

“Si sono molto belle, stupende. Per me la maglia dovrebbe essere sempre la rossa e per questo dico che preferisco quella. Il Bari ha una società fortissima che sta creando una squadra importante e in grado di poter vincere il campionato anche se non sarà facile, la Lega Pro è diversa, chi incontrerà i galletti darà tutto e quindi vincere sarà complicato ma gli acquisti sono mirati e quindi faranno di tutto per ottenere la promozione.”

Che ne pensi di Frattali, nuovo portiere biancorosso? E di Marfella che sarà il suo secondo?

Frattali è un portiere che ha tantissime qualità, uno che ti garantisce un rendimento continuo. Sicuramente il Bari ha puntato su un estremo difensore molto forte e che a me personalmente piace tanto. Per quanto riguarda Marfella è stato giusto riconfermato perché comunque da under si è comportato benissimo quest’anno.

 





About Francesco Margiotta 793 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*