Antenucci: «Abbiamo idee di gioco e creiamo occasioni. Bari è l’unica piazza dove sarei venuto. Sul primo gol…»

Le dichiarazioni dell'attaccante del Bari al termine di Bari-Paganese



BARI – Un esordio al San Nicola migliore non poteva probabilmente sperarlo. Mirco Antenucci ha risolto con una doppietta il match di Coppa contro la Paganese trascinando il suo Bari alla vittoria. «Far gol e vincere fa sempre piacere, soprattutto per un attaccante come me – ha commentato l’ex SPAL in conferenza stampa dopo la partita – in occasione del primo gol sono stato bravo nel crederci e un po’ fortunato nel rimpallo».


Questo invece il suo giudizio sulla prova della squadra: «Siamo stati pericolosi più volte, abbiamo avuto tante idee di gioco e abbiamo creato tante occasioni. A questo punto della stagione sono queste le cosa più importanti. Il gol è chiaro che sia l’apice del gioco e, quando lo metti a segno, poi cambia tutto. La squadra in questo modo sta prendendo forza e sta crescendo in autostima. Avremmo potuto fare un po’ meno fatica e siamo stati un po’ disattenti in qualche occasione, ma ci sta. In fondo era la prima uscita stagionale».

Inevitabile che il discorso cada poi sul suo arrivo in biancorosso: «Da quando sono arrivato qui, ho detto più volte che questa è l’unica piazza di serie C che avrei accettato e sono stato sin da subito contento e sicuro al 100% di volerlo fare. Bari è una realtà particolare, nella quale si vive di calcio e di emozioni. Il capoluogo pugliese è una bella città e mi piace far parte di questa scommessa, riportare il Bari dove merita. Dovremo trascinare la gente in modo che poi faccia lo stesso con noi. Il gruppo è disponibile, lo staff molto attento e la società sempre molto presente. Tutte le cose sono al loro posto».

Le ultime parole del numero 7 termolese riguardano la sua nuova dimensione in una categoria inferiore: «E’ solo al prima partita ed è ancora presto per dare giudizi sulla nuova realtà. La maggior parte delle squadre verranno qui per chiudersi e non sarà per noi facile. Non sarà possibile vincerle tutte ed incontreremo delle difficoltà, ma abbiamo grosse qualità e allenamento dopo allenamento ci stiamo affiatando sempre più. So per il momento per certo che le difese di C non sono però facili da affrontare anche se a volte possono commettere degli errori».





About Tommaso Di Lernia 370 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*