Post Avellino Bari, Ignoffo: «Abbiamo affrontato una super squadra, ma in Coppa molte squadre non sono rodate. In campionato sarà tutta un’altra storia…»

Le parole dell'allenatore dell'Avellino dopo la vittoria in Coppa Italia di C per 1-0 contro il Bari



AVELLINO – Dopo la vittoria in Coppa ITalia di serie C per 1-0 del suo Avellino contro il Bari, il tecnico irpino Giovanni Ignoffo è ovviamente e prevedibilmente raggiante. «Abbiamo affrontato una super squadra – evidenzia con soddisfazione l’allenatore biancoverde –  fatta da giocatori bravi come Simeri ed Antenucci, e abbiamo comunque superato il turno. A questi ragazzi non avrei potuto chiedere di più. Abbiamo giocato a distanza di soli 4 giorni da un’altra partita disputata a Pagani e qualcuno è rimasto in campo anche oggi per tutti i 90 minuti. Non dimentichiamo anche che alcuni giocatori sono arrivati da poco e che quindi abbiamo avuto solo 6-7 giorni di lavoro con loro. Avevo chiesto alla squadra ordine, compattezza e mentalità per non commettere gli errori fatti contro la Paganese e devo dire che mi hanno accontentato. Quando si va in vantaggio bisogna difendere il risultato con le unghie e oggi lo abbiamo fatto. Ci sono alcune cose da migliorare e da mettere a punto a livello di coordinazione e di movimenti di reparto. Gli errori li considero relativamente. Se sono concettuali, allora è più grave, ma se sono tecnici o di posizionamento, fanno parte del gioco e vanno accettati. Qualche volta ti va bene, altre volte ti castigano e va male».

Il 42enne di Monreale confida molto nel carattere e nella forza fisica dei suoi uomini e le sue parole lo confermano: «In passato ho detto scherzosamente che dobbiamo continuare a correre anche negli spogliatoi. Il campionato però è questo. Se ci asteniamo dalla corsa e dalla lotta diventiamo vulnerabili in tutti i reparti. Dobbiamo fare il massimo considerando quelle che sono le nostre potenzialità, poi trarremo le somme. L’importante è che si esca dal campo senza alcun rammarico addosso, con la voglia di migliorarsi».

Quattro punti in due gare, questo Avellino sta andando oltre le aspettative, ma Ignoffo getta acqua sul fuoco: «Non dimentichiamoci che questa è la Coppa Italia e molte squadre non sono rodate e non hanno ancora trovato l’amalgama giusta. In campionato sarà tutta un’altra storia. Sarà un torneo di grande sofferenza».





About Tommaso Di Lernia 288 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

2 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*