Bari troppo brutto per esser vero. Pesante sconfitta alla “prima” al San Nicola (1-3)



BARI – Contro la Viterbese, è un Bari troppo brutto per esser vero. I biancorossi escono con una sconfitta pesante nel risultato (1-3) e nella prestazione. La Viterbese bissa il successo della prima giornata e festeggia una impresa che in pochi avrebbero pronosticato alla vigilia.

LE FORMAZIONI
Complice una settimana con affaticamenti muscolari, Berra parte dalla panchina con mister Cornacchini che sceglie di inserire Kupisz come esterno di difesa lasciando Corsinelli, esterno di ruolo, in panchina. Nella Viterbese, i tre ex Scalera, De Falco e Bianchi partono tutti dalla panchina.

PRIMO TEMPO
I padroni di casa, sospinti dagli oltre diecimila del San Nicola, partono forte costringendo gli ospiti alla difesa a cinque. Al 19’ la prima conclusione verso la porta è di Terrani con un poderoso tiro dai venti metri che va alto sopra la traversa. Alla mezz’ora, a sorpresa, alla prima azione in contropiede, la Viterbese passa in vantaggio; Vandeputte va via sulla fascia, palla al centro rasoterra per Tounkara che di piatto insacca. Il Bari ha qualche minuto di sbandamento, poi al 42’ clamorosa palla gol per il pareggio: Antenucci fa da sponda per l’inserimento di Hamlili in piena area piccola, tiro a botta sicura in diagonale, è bravo Vitali a respingere in calcio d’angolo.

SECONDO TEMPO
La ripresa inizia con una doppia sostituzione: fuori Sabbione e Terrani per Perrotta e Floriano. Dodici minuti più tardi esce Neglia, in campo D’Ursi. Tra i laziali entra De Falco al posto di Volpe. Al 65’ l’episodio che riaccende l’entusiasmo del San Nicola: fallo di mano in area di rigore, è penalty che Antenucci, un minuto più tardi, trasforma con precisione. Mister Cornacchini, a poco più di un quarto d’ora dal termine toglie Schiavone per Simeri; appena due minuti dopo, i laziali si portano nuovamente in vantaggio: cross di De Falco a giro per Bezzicheri che di testa batte Frattali incrociando sul secondo palo. Al novantesimo, complice un errore di Costa a centrocampo, Tounkara va via in campo aperto battendo per la terza volta Frattali. Finisce tra la delusione ed i fischi del San Nicola, sabato prossimo a Rieti occorrerà un immediato cambio di passo.

Tabellino
Stadio “San Nicola” – 2a Giornata di Serie C (gir. C)
BARI-VITERBESE C. 1-3
BARI (4-3-1-2): Frattali; Kupisz (dal 40′ st Ferrari), Sabbione (dal 1′ st Perrotta), Di Cesare, Costa; Hamlili, Schiavone (dal 29′ st Simeri), Scavone; Terrani (dal 1′ st Floriano); Neglia (dal 13′ st D’Ursi), Antenucci. A disposizione: Marfella, Berra, Cascione, Esposito, Corsinelli, Bolzoni, Ferrari, Simeri. Allenatore: G.Cornacchini.
VITERBESE C. (3-4-1-2): Vitali; Atanasov, Markic, Baschirotto; De Giorgi, Antezza, Bezziccheri, Errico; Vandeputte (dal 35′ st Molinaro); Tounkara, Volpe (dal 9′ st De Falco). A disposizione: Pini, Biggeri, Scalera, Messina, Milillo, Bianchi, Ricci, Corinti, Molinaro, Svidercoschi, Pacilli. Allenatore: G.Lopez.
ARBITRO: sig. M.Marcenaro della sez. di Genova.
RETI: al 31′ pt Tounkara (V), al 22′ st Antenucci rig. (B), al 31′ st Bezziccheri (V), al 46′ st Tounkara (V).
AMMONITI: Scavone (B); Errico e Antezza (V).
NOTE: cielo nuvoloso, terreno in ottime condizioni; spettatori: 12.066 (4.463 paganti, di cui 58 ospiti, e 7.603 abbonati), incasso non comunicato; angoli: 10-5 per il Bari; recuperi: 0′ pt e 3′ st.





About Marcello Mancino 88 Articoli
Elemento poliedrico e ideatore della trasmissione televisiva "Il calcio che ci piace". Giornalista Pubblicista dal 2009.

3 Comments

  1. Mi dispiace, una bruttissima partita, senza un gioco e senza una anima, l’allenatore va esonerato non è da Bari, purtroppo la società ha sbagliato a confermarlo, la squadra ha bisogno di un regista(Crisetig), e un trequartista(Rosina), uno schifo di fronte a 10.0000 spettatori, ci vuole un trainer con le palle, é giunto al capolinea Cornacchini!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*