De Laurentiis a Radio Bari: «Dateci tempo, non accetto che Cornacchini sia nel mirino! Mi aspetto più gente allo stadio! Con Bianco e Awua…»

Le dichiarazioni del presidente biancorosso rese alla radio ufficiale



Ai microfoni di Radio Bari, il presidente del Bari Luigi De Laurentiis ha oggi parlato cosi dell’ultima gara vinta in extremis a Rieti dalla squadra di Cornacchini: «Vincere all’ultimo secondo è sicuramente bello, momenti stupendi, carichi di adrenalina. Ero felice per squadra, allenatore e i tantissimi tifosi che ci hanno seguito. Sono bei momenti, che aiutano ad affrontare al meglio il nostro lavoro giornaliero, svolto sempre con massima concentrazione. Una vittoria importante, non semplice, su un campo improbabile, davvero non in buone condizioni. Gli episodi rischiavano di condizionare pesantemente la gara; penso al gol annullato ad Antenucci o al rigore che ha sbloccato la partita, episodi che determinano. Serve maggiore serietà, una classe arbitrale all’altezza; è un discorso che riguarda noi, così come tutte le altre partecipanti al torneo»

Riguardo le critiche al tecnico di Fano: «La nostra dedizione è massima, anche per rispondere ad una pressione folle della piazza; una piazza, e questo dispiace, che non ha nemmeno atteso la fine del mercato per muovere qualche pesante critica. E’ una pressione che ho percepito in prima persona, normale che l’abbia sentita e accusata anche la squadra. Non è pensabile esprimere giudizi sommari già alla prima partita. Ora nel mirino c’è il Mister, ma non posso accettare queste prese di posizioni. Dateci il tempo di lavorare, il tempo di performare. Siamo alla terza partita, è folle puntare il dito ora; nell’ultimo giorno disponibile il nostro mercato ha portato in dote giocatori come Bianco e Awua ed abbiamo avuto un assaggio di quale contributo possano offrire. Il campionato, lo sappiamo, sarà difficilissimo, pieno di insidie; ieri è caduto anche il Catania, per nessuno sarà semplice, ma questo lo rende avvincente. Bisogna essere vicini alla squadra, abbiamo bisogno dei tifosi, è fondamentale, ci da la forza e l’energia per cercare il risultato»

In conclusione un appello ai tifosi. « Bari, lo sappiamo, è una piazza passionale e per noi il sostegno del pubblico è importante – si legge sul sito ufficiale del sodalizio barese – come è fondamentale una presenza massiccia anche al San Nicola. La prima in casa ha visto ben 12.000 spettatori presenti; me ne aspetto ancor di più nella fondamentale sfida contro la Reggina di lunedì prossimo. Ci sono state delle problematiche relative agli accessi, ma stiamo lavorando per sanarle e per far sì che il ‘San Nicola’ sia sempre più accogliente e a misura di famiglia. La convenzione con il Comune è in fase di perfezionamento, ma sono certo che grazie alla collaborazione con l’Amministrazione cittadina, si riesca presto a superare tutti quelle situazioni critiche derivanti da anni di abbandono dello stadio. Nei nostri progetti per il ‘San Nicola’, oltre allo store ufficiale, anche un museo del Bari; vogliamo uno stadio che possa vivere anche durante la settimana»





About Tommaso Memola 107 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

2 Comments

  1. Caro presidente sempre forza Bari…però qst allenatore non è all’altezza punto e basta …Non ci prendiamo in giro perché poi va a finire che la tifoseria cambia idea nei vostri confronti…Non è una vittoria all’ultimo minuto su rigore che può cancellare prestazioni di merda…il campionato è lungo e spero di sbagliarmi ma qst allenatore è scarso

  2. Presidente io vi ringrazierò per sempre…ma le voglio chiedere secondo lei questo è un bel Bari?…mi risponda sinceramente, perché credo che anche lei si sia accorto che la squadra non va…non corre non gioca, non c è un triangolo,nessuno dribbla…tutti prendono la palla e la lanciano…ma per chi? Nessuno che si propone che scatta…credo che lei tutte queste problematiche le sa,ma che per il momento fa finta di non vederle .
    Io spero che il Bari,continui ad avere questa fortuna ma mi auguro,di cuore,che anche lei,in caso continui questo non gioco, possa intervenire…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*