SERIE D, parola ai mister – Taurino: «Squadra esperta e matura»; De Felice: «Manchiamo in zona gol»; Loseto: «Abbiamo perso senza subire un tiro…»

Le dichiarazioni degli allenatori di Bitonto, T.Altamura e Gravina al termine delle gare di ieri



Al termine delle gare valide per la seconda giornata del girone H del campionato di serie D, queste le dichiarazioni in conferenza stampa degli allenatori delle squadre baresi.

G. VAL D’AGRI-GRAVINA 1-0
VALERIANO LOSETO (Allenatore Gravina) (in foto)
«E’ una di quelle partite dure da commentare anche perché la sconfitta è giunta senza aver subito un tiro in porta. Abbiamo creato poco, soprattutto nel primo tempo, mentre nella prima frazione avremmo dovuto sfruttare maggiormente la freschezza e la qualità di qualche singolo. Abbiamo creato 2 o 3 palle importanti per passare in vantaggio con Bozzi e Ficara, ma non è andata bene. Siamo arrivati spesso in zona rifinitura, ma è sempre mancato l’ultimo passaggio. Abbiamo perso in fin dei conti per un’ingenuità della difesa. C’è ora da lavorare e pensare alla gara contro il Cerignola di mercoledì per poi concentrarci sul Sorrento. L’assenza di Prosi? Si è fatta sentire».

BITONTO-GLADIATOR 2-0
ROBERTO TAURINO (Allenatore del Bitonto)
«La squadra cerca ogni domenica di fare il suo. Quella contro il Gladiator è stata esattamente la partita che ci aspettavamo e che avevamo preparato. Sapevamo di incontrare una formazione tosta. Nel secondo tempo avremmo potuto essere più incisivi con una gestione più attenta della palla e raddoppiare prima. Abbiamo però giocato da squadra esperta e matura, senza rischiare quasi nulla. Una prova di solidità dei miei ragazzi, ma dobbiamo migliorare soprattutto in fase di costruzione. Non dobbiamo mai perdere umiltà e spirito di sacrificio e capacitarci che ci sarà comunque sempre da soffrire».

T.ALTAMURA-GELBISON 0-0
SEVERO DE FELICE (Allenatore Team Altamura) (in foto)
«Anche oggi si è visto qual è il nostro problema principale. Abbiamo giocato a lungo nella metà campo avversaria e siamo arrivati in profondità con facilità, ma poi serve anche la qualità e al momento non riusciamo ad essere incisivi nonostante arriviamo spesso al tiro. Dobbiamo essere più cattivi in fase realizzativa. Fino ad oggi, nelle partite ufficiali abbiamo all’attivo molte conclusioni verso la porta avversaria, ma solo un gol segnato su rigore. La condizione fisica? Non è ottimale, ma solo Amendola aveva i crampi a fine gara perché in settimana ha avuto dei problemi alla caviglia e si è allenato poco. Romanelli? Non era a terra per problemi muscolari, bensì per fastidi al ginocchio».





About Tommaso Di Lernia 288 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*