Di Cesare: «Buono l’impatto con Vivarini. Dobbiamo dare di più, il campionato non ci aspetta…»

Le parole del capitano dei biancorossi ai microfoni di Telebari



Intervistato nel corso del programma “TB Sport” andato in onda su Telebari, Valerio Di Cesare ha avuto modo di raccontare quale sia stata l’impressione suscitata in lui dal nuovo tecnico Vincenzo Vivarini.


«Il primo impatto con lui è stato sicuramente positivo – ha dichiarato il capitano del Bari – ha avuto poco tempo per preparare la scorsa partita contro il Monopoli, ma siamo consapevoli che dobbiamo dare tutti di più. Adesso siamo col mister e sappiamo che ci sia bisogno di lavorare, e tanto».

L’inizio di campionato dei biancorossi non è stato dei migliori e il difensore romano non può che ammetterlo: «Indubbiamente questo è un momento particolare. Quando va via un mister, vuol dire che le cose non stanno andando affatto bene. Adesso gli alibi sono finiti, è arrivato un nuovo allenatore ed è inutile parlare, ma solo lavorare molto, anche sull'”abc”. Il campionato non ci aspetta anche se, secondo me, siamo un’ottima squadra e stiamo dando il 50% di quello che possiamo dare. Resto comunque molto fiducioso».

Contro il Monopoli si è vista una squadra che punta a giocare con la palla a terra. Questo è lo spunto per l’ex Parma e Brescia di analizzare la prova di mercoledì scorso: «Spero che possiamo esprimerci meglio in questo modo. Secondo me, nella partita contro il Monopoli abbiamo fatto una buona mezz’ora o quaranta minuti e abbiamo cercato di giocare palla a terra. Nel secondo tempo ci siamo invece allungati troppo e abbiamo smesso di giocare. Bisogna cercare di essere più costanti per tutti i novanta minuti. Ci vorrà però un po’ di tempo».

L’avversario di stasera è il Picerno di mister Giacomarro, una formazione incontrata la scorsa estate in occasione della prima giornata della Poule Scudetto di serie D. «In questa stagione ci saranno sempre delle difficoltà – ha chiosato il numero 6 dei galletti – anche il Picerno, come fanno sempre tutte le altre squadre avversarie quando affrontano il Bari, darà il centodieci per cento. Ricordo che sono una buona squadra e che giocano a calcio. Dobbiamo stare attenti e di cercare di portare a casa il risultato».

In chiusura Di Cesare preferisce non esprimere un giudizio sul suo inizio di campionato: «Un voto per me? Non me la sento di darmelo. Vedremo a fine anno».





About Tommaso Di Lernia 327 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

12 Comments

  1. Di Cesare ai parlato una volta e hai cagato fuori dal vaso, veramente pensavi di poter accusare i tifosi senza pagarne le conseguenze a titoli d’immagine personale, ora cerca di parlare meno e di impegnarti di più sul campo. Ad oggi le tue prestazioni, e quelle dei tuoi compagni di reparto, non sono certamente brillanti, anzi, direi penose. Voglio ricordarti che sei in serie C, e non in A, pertanto, tu ed i tuoi colleghi datevi una regolata e volate bassi, i campioni son altra cosa rispetto a voi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*